Mai come da un anno a questa parte abbiamo sentito o letto la parola smartworking, tanto da sortire l’effetto di non volerla quasi più utilizzare.

Molte  aziende, però, convivono ormai positivamente con questa modalità di lavoro, sebbene i rischi non si siano fatti attendere.

Quando parliamo di lavoro da remoto non possiamo fare a meno di parlare della sicurezza di rete: connettersi da un luogo diverso dall’ufficio, senza le dovute accortezze, può essere il primo passo per eventuali attacchi informatici e conseguenti furti di dati.

Ecco perché il 12 aprile 2021, in casa Zyxel, ha segnato una data importante per la piattaforma Nebula, in quanto fornirà una nuova base di sicurezza di rete attraverso la serie firewall USG FLEX.

I vantaggi della piattaforma Nebula

La piattaforma Nebula lavora completamente in automatico: basta registrare il dispositivo Nebula scansionando il codice QR sulla confezione, configurare le impostazioni iniziali e lasciare che il dispositivo si aggiorni automaticamente – non sarà quindi necessario aggiungere ulteriori hardware o software.

È stata inoltre progettata per supportare organizzazioni multi-tenant e singoli siti in un’unica dashboard, il Nebula Control Center (NCC), con cui è possibile monitorare la rete e trovare i guasti senza la complessità dell’accesso al sito remoto.

Tra i vari strumenti remoti di Nebula Control Center che possono aiutare a diagnosticare in remoto potenziali problemi di rete ci sono:

  • CLI remota
  • Diagnostica remota dei cavi (Switch in fibra e rame)
  • Test di velocità e ping dai dispositivi
  • Visualizzazione automatica della topologia (per guardare come sono connesse le cose)
  • Log dettagliati e informazioni di controllo degli utenti

Grazie a Nebula è poi possibile stabilire una VPN da sito a sito per mantenere i diversi uffici connessi in modo sicuro con pochi semplici clic, oppure – una volta che i dispositivi wireless sono connessi – ricevere segnali forti e chiari grazie all’Intelligenza Artificiale chesposta automaticamente i cliente migliora la qualità della loro connettività.

Un nuovo livello di sicurezza e protezione con i Firewall USG FLEX

Con l’integrazione dei nuovi Firewall USG FLEX, dotati della nuova versione del firmware ZLD5.0 e capaci di aggiungere un approccio centralizzato alla sicurezza di rete Zero-Trust di un’azienda, Nebula diventa la soluzione di rete cloud più completa per PMI.

La serie USG FLEX è realizzata su hardware ad alte prestazioni che raggiunge un throughput fino al 500% migliore di quello della serie USG su UTM.

Prevede l’autenticazione a due fattori (2FA) per amministratore, accesso alla rete e VPN tramite CloudAuth, 802.1x e Google Authenticator (2°fattore), e identifica le minacce con soglie personalizzabili, che consentono all’AP/Gateway di contenere automaticamente i client compromessi ai margini della rete.

Fornisce poi facilmente AP in posizioni remote che possono essere gestiti centralmente con un tunnel diretto alla rete aziendale, così da rafforzare la sicurezza della rete.

Se i firewall rilevano una minaccia, quindi, si sincronizzano automaticamente con il Nebula Control Center e inviano la security policy a tutti gli AP aziendali nell’intera rete, bloccando o mettendo in quarantena il client compromesso per contenere la minaccia e prevenire ulteriori danni. 

.

Per saperne di più sulla campagna Nebula Together, visita la pagina dedicata: clicca qui!



Comments are closed.