Cosa fa un UPS (Uninterruptible Power Supply)? Per capirlo davvero, proviamo a vedere cosa succede in una grande catena di vendita al dettaglio. Il clima è certamente meno tranquillo di un tempo: le aspettative dei consumatori sull’accesso in tempo reale alla merce sono molto più alte; le informazioni sugli ordini e l’accesso ai servizi sono richiesti da ovunque ci si trovi e in tempo reale. Al contempo, i negozi devono compensare le visite dei clienti nei punti vendita ottimizzando i canali online e social.

Proprio questi ultimi canali sono un supporto sempre più sostanzioso al business del negozio fisico. Affinché tutto funzioni al meglio, serve un’infrastruttura informatica coerente e affidabile in tutte le aree di attività della vendita al dettaglio. Anzi, si può dire che l’infrastruttura informatica sia diventata l’asse portante del settore.

La gestione di un ambiente informatico, sia esso un grande data center per un megastore o un piccolo armadio informatico per un classico negozietto, non è semplice: gestione delle scorte, del personale e della catena di approvvigionamento; elaborazione delle transazioni, vendite online, vendite in negozio, analisi di marketing. Tutto questo comporta il trattamento di una mole considerevole di dati.

L’UPS è ciò che permette che tutto ciò funzioni correttamente, e che consenta al negozio – e in generale a un’azienda – di mantenere l’integrità dei dati in proprio possesso evitando che un evento – anche estremo – possa danneggiarli o causarne la perdita.

L’evoluzione delle infrastrutture IT ha portato all’affermarsi della  virtualizzazione, tecnologia che consente densità più elevate per i server e che risulta particolarmente adatta laddove si applichino soluzioni di edge computing o di IoT di livello industriale. Parliamo di ambienti in cui la conseguenza dell’uso di un sistema UPS non aggiornato può determinare l’interruzione di un servizio. Con tutti i problemi che ne conseguono.

UPS

Il plus: gli ioni litio

APC by Schneider Electric ha creato gli Smart UPS On-Line, strumenti caratterizzati dalla tecnologia della doppia conversione e dalla possibilità di essere gestiti in rete tramite collegamento seriale, USB o Ethernet opzionale. Per aiutare nella gestione dei carichi IT più esigenti, è stata definita anche una miglior protezione dell’alimentazione.

Ma soprattutto, il plus degli Smart UPS On-Line sviluppati dall’azienda sono le batterie agli ioni di litio: una soluzione che incrementa le prestazioni a temperature più elevate e prolunga il ciclo di vita totale del gruppo di continuità. Inoltre, questo tipo di alimentazione agevola interventi decisamente semplici: se un sistema ha bisogno di ulteriori ore di autonomia, basta aggiungere al gruppo alcune batteriedi quel tipo per raggiungere il risultato desiderato.

I vantaggi assicurati dagli Smart UPS On-Line di APC by Schneider Electric sono facilmente riassumibili:

  • Raddoppio del ciclo di vita delle batterie e dell’aspettativa di vita rispetto alle batterie al piombo-acido
  • Cinque anni di Garanzia
  • Riduzione di 1/3 del peso rispetto alle equivalenti batterie al piombo-acido
  • Alta densità, con altezza rack 1U per prolungare l’autonomia riducendo l’ingombro.
  • Aumento della tolleranza alla temperatura, con eccellenti prestazioni fino anche a 40 °C
  • Miglioramento della gestione della tensione del ciclo di scarica delle batterie
  • Incremento dell’efficienza nella carica e nella scarica delle batterie

Infine, il software di gestione PowerChute™ Business Edition incluso garantisce l’arresto regolare non presidiato dei sistemi operativi in rete.

 

Hai delle domande?

Il nostro Team di Specialisti è a tua disposizione!

[button link=”mailto:softwareteam@techdata.it” type=”big” color=”green”] CONTATTACI [/button]

Da non perdere

Comments are closed.