Stare al passo con i cambiamenti che la trasformazione digitale in azienda richiede non è sempre facile, per questo un’azienda, in particolar modo una startup o una pmi, necessita di tecnologie che siano collaborative, innovative, che permettano di risparmiare tempo e che abbiano un basso costo. In tre parole: tecnologie open source.

Perché si parla di trasformazione digitale in azienda

Il mondo in cui viviamo è in evoluzione continua, per questo un’azienda che vuole rimanere sul mercato non può pensare di andare avanti senza evolversi per prima.

La trasformazione digitale in azienda necessita in primo luogo di un cambiamento del pensiero e dell’organizzazione aziendale, ma oltre a questo deve necessariamente coinvolgere le tecnologie e i processi che vengono utilizzati quotidianamente.

Un’azienda tecnologicamente avanzata, con processi più rapidi e user friendly, sarà scelta con molta più facilità dal cliente finale. Inoltre l’utilizzo ottimale delle risorse la aiuterà a ridurre al minimo i costi e soprattutto gli sprechi.

Le tecnologie al servizio della trasformazione digitale

Un’azienda, in particolar modo una startup o una pmi, necessita di tecnologie che siano innovative, con un’interfaccia semplice da utilizzare, collaborative, che permettano di risparmiare tempo e che abbiano anche un basso costo. In poche parole: per la trasformazione digitale un’azienda necessita di tecnologie open source.

Ed ecco la buona notizia: big data, mobile, cloud, container e tutte le tecnologie alla base della trasformazione digitale sono open source.

Come l’open source aiuta la trasformazione digitale in azienda

Ecco perché affidarsi alle tecnologie open source nel processo di trasformazione digitale in azienda: 

  • L’open source permette di trasformare la propria azienda rendendola migliore e più efficiente,
  • I sistemi ibridi e i microservizi sono essenziali per stare al passo con le esigenze dei clienti,
  • È una soluzione che permette di allineare IT e strategie aziendali in modo rapido ed efficace grazie a sistemi automatizzati, infrastrutture cloud ibride, container e strumenti di sviluppo applicativo
  • Adottare processi e tecnologie open source in azienda permette di modernizzare le applicazioni esistenti e realizzare applicazioni digital native senza compromettere la funzionalità dei sistemi.

Questo è possibile attraverso un sistema di sviluppo agile, strumenti innovativi e metodi DevOps che permettano di accelerare i rilasci del software.

Cosa significa DevOps

DevOps è un termine che nasce dalla contrazione di “development” e “operations” e indica una metodologia di sviluppo dei software basata sulla sinergia tra sviluppatori e reparto IT, al fine di sviluppare in modo più rapido e automatizzato, limitando così gli errori al minimo e migliorando la User Experience per il cliente.

In logica DevOps ogni microservizio funziona come unità a sé stante. Questo assicura una maggiore flessibilità e sicurezza, perché diventa più facile distribuire a cadenza regolare nuove versioni di ogni singolo microservizio.

Applicazioni pratiche di DevOps  

La metodologia DevOps può essere utilizzata per tutti i tipi di software, ma è particolarmente indicata in caso di:

  • applicazioni cloud native e per dispositivi mobili,
  • integrazione delle applicazioni,
  • modernizzazione e gestione multicloud.

Come Open Source e metodi DevOps sono integrati nel processo di trasformazione digitale

Guardando le applicazioni pratiche è chiaro come l’adozione di tecnologie open source quali big data, colud, container e mobile sia strettamente collegata ai metodi DevOps.

Lo sviluppo di software open source, basati sui principi fondamentali di collaborazione e trasparenza, è sempre stato parte integrante delle metodologie DevOps, che guidano l’azienda nella scelta e nell’utilizzo delle tecnologie open source necessarie alla sua digitalizzazione.

Benefici dei metodi DevOps in azienda

Le aziende che utilizzano metodi DevOps ottengono:

  • migliore implementazione di pratiche e strumenti IT,
  • maggiori ricavi ad un costo inferiore,
  • maggiore qualità ed efficienza dei propri servizi.

Per concludere, secondo una ricerca Idc effettuata nel 2019, entro quest’anno il 43% delle app e dei software aziendali sarà sviluppato e distribuito utilizzando pratiche DevOps.

Questo ci fa capire che sarà fondamentale integrare le metodologie DevOps nel processo di trasformazione digitale aziendale, per stare al passo con i tempi, rendere il lavoro in azienda più produttivo ed efficace e offrire il servizio migliore ai clienti finali.

Da non perdere

Comments are closed.