La rivoluzione digitale che negli ultimi decenni ha investito le nostre abitudini ha diversi attori di primo piano. Tra questi non si può dimenticare il Cloud, una tecnologia che ci permette di archiviare, elaborare e trasmettere dati senza occupare nessuna memoria sul Pc e senza la necessità di scaricare programmi appositi. È sempre più frequente il ricorso a questa soluzione, sia da parte di privati che di aziende, anche di grossa dimensione. La facilità di accesso e gli elevati standard di sicurezza hanno reso il Cloud un elemento imprescindibile di qualsiasi attività online. Ma quali sono i migliori servizi Cloud per salvare e archiviare documenti, foto e file? Lo scopriamo in questo articolo di Open Source! 

Cloud: cos’è? 

Prima di introdurci in un’analisi dettagliata sui migliori servizi Cloud proviamo a tratteggiare brevemente le caratteristiche di questa soluzione tecnologica. Il Cloud, la cui traduzione letterale è “nuvola”, altro non è che uno spazio etereo in cui poter archiviare e salvare documenti di ogni tipo, file, foto, video e molto altro. Il Cloud è accessibile da qualunque posizione, sempre che esista una connessione di rete. Per i privati si rivela una soluzione ottimale per creare un archivio digitale di affidamento e ampia capacità contenitiva. Per le aziende invece può essere la strada migliore per abbattere i costi di ingessate infrastrutture IT: fondandosi sul concetto di “fruizione” il Cloud permette infatti di pagare solo ciò che viene utilizzato. 

Servizi Cloud: perché sceglierli? 

La pandemia da Coronavirus ha senz’altro riscritto i paradigmi del mondo del lavoro. Smart working e lavoro digitale sono diventati misure necessarie per le aziende che hanno voluto garantire la continuità operativa. Da qui si spiega l’esplosione che il Cloud ha registrato in questo periodo storico. L’esigenza di avere uno spazio di archiviazione e condivisione remota ha spinto le attività a scegliere soluzioni Cloud per meglio distribuire e organizzare il lavoro. Il boom registrato dai servizi Cloud è stato sensazionale: Dropbox ha registrato un fatturato in crescita del 18% rispetto all’anno precedente, mentre i servizi di archiviazione di Microsoft hanno segnato una crescita addirittura del 775%. Ma questi sono solo alcuni dati di un settore in evidente espansione. 

Quali sono i migliori servizi Cloud? 

Davanti ad una crescita esponenziale del Cloud è evidente che aumenta anche l’offerta di servizi ad hoc. Nel panorama dei servizi Cloud oggi sono i colossi dell’informatica a recitare la voce grossa, con servizi sempre più efficaci, efficienti e sicuri. Ma quali sono i migliori? Ecco i 5 servizi Cloud più affidabili e performanti secondo Open Source Today. 

Google Drive 

Non si poteva certo non partire dalla creazione made in Google, chiamata Google Drive. Nello specifico si tratta di un servizio di file hosting estremamente semplice e facilmente accessibile anche da mobile, soprattutto sui sistemi operativi di Android. 

La caratteristica principale di Google Drive è quella di offrire un piano di archiviazione gratuito fino a 15 GB. Qui qualsiasi utente può caricare documenti, nonché foto e video in alta qualità. È possibile anche integrare l’invio e la ricezione delle mail degli account Gmail. Qualora si superassero i 15 GB a disposizione è possibile scegliere un piano a pagamento per ampliare la capacità di archiviazione. Si parte dal piano di 100 GB per arrivare a quello che consente un’archiviazione massima di 30TB. 

Google Drive è molto apprezzato sia per la possibilità di accedervi da qualsiasi dispositivo (Pc, Android, iOS), sia per l’alto livello di integrabilità: suite office di Google, Microsoft Office, ricerca di Google, Adobe, Atlassian, AutoDesk, Salesforce e Slack. 

Dropbox 

Dropbox è un servizio di archiviazione Cloud attivo dal 2009, con all’attivo più di 14 milioni di abbonati paganti. Dropbox prevede un piano gratuito, due pacchetti a pagamento per i privati e una serie di pacchetti specifici per aziende e professionisti. 

Nella funzionalità Basic (ovvero quella gratuita) Dropbox offre la possibilità di archiviare fino a 2GB e accedere allo spazio Cloud da un massimo di 3 diversi dispositivi. I file vengono automaticamente sincronizzati ed è possibile ripristinare un file eliminato fino a 30 giorni. Molto apprezzata anche la possibilità di ripristinare una vecchia versione di un file modificato negli ultimi 30 giorni. I piani a pagamento possono portare per i privati fino ad uno spazio di archiviazione di 2TB

OneDrive 

OneDrive è lo spazio di archiviazione Cloud di Microsoft. OneDrive è accessibile da browser, app desktop e smartphone e per accedervi è necessario creare un account Microsoft. Come i due servizi Cloud analizzati in precedenza prevede un piano gratuito e altri piani a pagamento. 

OneDrive Basic è la versione gratuita del servizio di Microsoft. La capacità di archiviazione offerta agli utenti è di 5 GB. La piattaforma è integrata per l’intero pacchetto Office (Word, Excel, Power Point) ed ha un’avanzata tecnologia di sincronizzazione per l’utilizzo su più device, anche su smartphone grazie all’app pensata per i dispositivi mobili. 

OneDrive prevede anche diversi piani a pagamento, con spazio di archiviazione che parte da 100 GB per arrivare ad 1 TB. È disponibile per i privati anche il pacchetto Family con accesso garantito a 6 diversi utenti, con spazio di archiviazione di 6TB (1TB a testa) 

Box 

Box è uno servizio Cloud per la condivisione di file e la collaborazione pensato per facilitare l’operatività di piccole imprese e, in linea generale, il lavoro di gruppo. Box prevede piani per privati (max 10 GB) e per business. Quest’ultimi sono sicuramente i più interessanti: garantiscono uno spazio di archiviazione illimitato a patto che sia presente il numero minimo di 3 utenti. 

Box è disponibile sia su Windows e macOS attraverso l’app dedicata Box Drive, sia su Android e iOS scaricando l’app nei rispettivi store. 

Mega 

Mega è un servizio Cloud di file hosting e sharing di proprietà di Kim Dotcom. Il piano gratuito prevede uno spazio di archiviazione molto elevato, di addirittura 50 GB, di gran lunga il più ampio tra i 5 servizi analizzati in questo articolo. Tra i diversi piani si distinguono i Pro Lite I, Pro Lite II e Pro Lite III, pensati per il business e le imprese che garantiscono uno spazio di archiviazione rispettivamente di 2 TB, 8 TB e 16 TB. 

Da non perdere

Comments are closed.