Articolo di RALEIGH, N.C. — RED HAT SUMMIT — April 27, 2021  

Nuova edizione di Kubernetes progettata per integrare nuovi livelli di sicurezza e gestibilità e aiutare ad accelerare e semplificare DevSecOps. 

Red Hat, il principale fornitore mondiale di soluzioni open source, ha annunciato l’arrivo di Red Hat OpenShift Platform Plus, una nuova edizione della piattaforma  aziendale Kubernetes,  progettata per fornire una soluzione olistica e aiutare i clienti ad adottare DevSecOps nell’intero cloud ibrido. Red Hat offre un intero pacchetto Kubernetes completo pronto all’uso: il Red Hat OpenShift Platform Plus che unisce tutto il necessario per creare, distribuire ed eseguire quasi tutte le applicazioni, ovunque venga eseguito OpenShift. 

“Poiché Kubernetes e i container vengono utilizzati su scala di produzione, abbiamo bisogno degli strumenti e delle strategie che gestiscono e proteggono queste distribuzioni per crescere ed evolversi. Red Hat OpenShift Platform Plus estende ulteriormente le già solide capacità di OpenShift per fornire la maggiore sicurezza, supervisione e governance di cui le organizzazioni hanno bisogno per creare, eseguire e gestire le applicazioni in modo più sicuro su larga scala nel cloud ibrido e nel moderno ciclo di vita delle applicazioni” – ASHESH BADANI – VICE PRESIDENTE SENIOR DELLE PIATTAFORME CLOUD RED HAT 

Kubernetes è uno dei progetti open source in più rapida crescita, ma richiede componenti aggiuntive come la gestione e la sicurezza avanzata per soddisfare veramente le esigenze aziendali. Red Hat OpenShift è Kubernetes per l’azienda, considerato affidabile da organizzazioni di tutti i settori e in tutto il mondo. Mentre, Red Hat OpenShift Kubernetes Engine è l’edizione di Red Hat OpenShift, che fornisce Kubernetes aziendali su una base di Red Hat Enterprise Linux CoreOS per eseguire i container in modo più sicuro nel cloud ibrido. Red Hat OpenShift Container Platform aggiunge un set completo di servizi per sviluppatori e operazioni e funzionalità avanzate per lo sviluppo e la modernizzazione delle applicazioni. 

Red Hat OpenShift Platform Plus si basa sulle funzionalità di OpenShift Container Platform, facendo un ulteriore passo avanti e fornendo una soluzione che include funzionalità di sicurezza avanzate, di gestione del secondo giorno e un registro globale dei container. Con Red Hat OpenShift Platform Plus, le organizzazioni possono implementare in modo più coerente le funzionalità di sicurezza e gestire le applicazioni ovunque si trovino nel cloud ibrido aperto e in qualsiasi momento del ciclo di vita del software. 

Red Hat OpenShift Platform Plus estende OpenShift riunendo le capacità di: 

  • Red Hat Advanced Cluster Security for Kubernetes, per aiutare a proteggere le catene di fornitura del software, l’infrastruttura e i carichi di lavoro. 
  • Red Hat Advanced Cluster Management for Kubernetes, per visibilità end-to-end, gestione e controllo dei cluster Kubernetes in un ambiente ibrido e multicloud. 
  • Red Hat Quay, per fornire un registro dei container globale, scalabile e più sicuro per una pipeline di implementazione coerente che abbraccia le infrastrutture. 

Le funzionalità di sicurezza di Kubernetes 

Compila il modulo e continua a leggere! 

Red Hat OpenShift Platform Plus introduce Red Hat Advanced Cluster Security per Kubernetes. Sviluppato dalla tecnologia StackRox, fornisce una sicurezza nativa di Kubernetes integrata per migliorare l’infrastruttura e i carichi di lavoro durante l’intero ciclo di vita dell’applicazione. 

Red Hat Advanced Cluster Security for Kubernetes trasforma il modo in cui i cloud-native sono protetti espandendo e perfezionando i controlli di Kubernetes, garantendo agli utenti la possibilità di monitorare i carichi di lavoro in esecuzione per problemi di sicurezza o minacce. Red Hat Advanced Cluster Security for Kubernetes fornisce una raccolta e un’analisi approfondite dei dati a livello di sistema, nonché più di 60 policy di sicurezza pronte all’uso che possono essere applicate dal momento in cui le app vengono create fino a quando vengono distribuite e in esecuzione. 

Inoltre, Red Hat OpenShift Platform Plus aiuta le organizzazioni ad applicare un approccio DevSecOps alla sicurezza e integrandola negli strumenti e nei flussi di lavoro degli sviluppatori. Ciò porta ad un maggiore controllo del pacchetto software e per tutta la vita di un’applicazione cloud-native, dalla fase di compilazione e CI/CD fino alla produzione. 

Progettato per essere safe! 

Red Hat OpenShift dispone già di un ampio set di funzionalità che forniscono funzionalità di sicurezza integrate per ogni cluster Kubernetes ed è basato sull’attenzione alla sicurezza alla base di Red Hat Enterprise Linux. Tuttavia, le organizzazioni hanno spesso requisiti di sicurezza e conformità specifici da soddisfare che possono variare a seconda del settore o delle singole applicazioni. Red Hat OpenShift Platform Plus è progettato per soddisfare tutte le principali esigenze di sicurezza per quasi tutte le applicazioni, offrendo una maggiore garanzia. 

OpenShift Platform Plus offre più livelli di funzionalità di sicurezza, gestibilità e automazione che funzionano attraverso le infrastrutture per favorire una maggiore coerenza lungo la catena di fornitura del software e i carichi di lavoro in esecuzione. Red Hat Advanced Cluster Management per Kubernetes e Red Hat OpenShift Platform Plus consentono agli utenti di applicare policy operative coerenti per sicurezza, configurazione, conformità e governance ad ambienti Kubernetes multi-cluster che si estendono su infrastrutture locali e cloud. 

Con l’aggiunta di Red Hat Quay, Red Hat OpenShift Platform Plus fornisce un registro dei container globale con solide capacità di sicurezza per un’implementazione coerente. 

Disponibilità 

Red Hat Advanced Cluster Security for Kubernetes è immediatamente disponibile, mentre Red Hat OpenShift Platform Plus sarà disponibile nel secondo trimestre del 2021. 

RALEIGH, N.C. — RED HAT SUMMIT — April 27, 2021 — 

Red Hat, Inc., the world’s leading provider of open 

Da non perdere

Comments are closed.