Smart Camera, la nuova camera USB-C compatibile con tutte le versioni di Microsoft Surface Hub 2S sarà disponibile in Tech Data a partire da giugno.

Si inserisce appieno nella rivoluzione del lavoro ibrido, in quanto consente a tutti i partecipanti – presenti in ufficio o da remoto – di poter interagire facilmente con i contenuti sullo schermo, senza soluzione di continuità e nello stesso momento.

La nuova Smart Camera per Surface Hub 2S, infatti, offre un’inquadratura dinamica delle sale riunioni, mettendo le persone al centro dell’azione e favorire così la collaborazione.

È anche in grado di evidenziare automaticamente le interazioni delle persone durante le riunioni, o di cambiare l’inquadratura per fornire una ripresa naturale mentre le persone si muovono nella stanza.

Smart Camera: una videocamera basata su AI

Come anticipato, una delle principali caratteristiche della Smart Camera è il rilevamento dei volti, reso possibile dall’Intelligenza Artificiale, che regola dinamicamente il flusso video e rifrange automaticamente la visuale.

Le persone nella meeting room, quindi, possono muoversi liberamente e interagire con i membri del team da remoto, sapendo che saranno in ogni caso riprese dalla telecamera e trasmessi sullo schermo 4k in video vividi, chiari e a grandezza naturale.

La domanda, tuttavia, viene spontanea: se qualsiasi mio gesto o interazione viene ripreso, a livello di privacy come siamo messi? Microsoft non ha di certo tralasciato questo aspetto, infatti nessun dato relativo al rilevamento dei volti da parte dell’IA viene catturato o salvato.

Tutte le caratteristiche tecniche

Il fatto che Surface Hub 2 Smart Camera sia più di una fotocamera professionale non è dovuto solo all’Intelligenza Artificiale, ma anche a una combinazione di tecnologie che, lavorando insieme, hanno dato vita a una vera e propria videocamera smart.

Innanzitutto dispone di un sensore da 12 megapixel con risoluzione 4k, con un campo visivo e un angolo di visione di 136 gradi, capace di mettere a fuoco contemporaneamente sia le persone o gli oggetti vicini (0,4 m) sia lontani (8 m) in un’ampia varietà di dimensioni e configurazioni della sala conferenze.

Offre poi 1 Teraflop di potenza di calcolo, che corrisponde a circa un trilione – ossia a un miliardo di miliardi – di operazioni in virgola mobile al secondo, e un nuovo algoritmo (Tilt compensation e Distortion correction) capace di compensare automaticamente l’inclinazione, le distorsioni e le correzioni del grandangolo, in modo che gli oggetti e le persone appaiano come nella vita reale.

Tutto questo è racchiuso in un design elegante in alluminio, collegato con un supporto USB-C e agganciato con un semplice clic magnetico.

.

Continua a rimanere informato su Microsoft surface hub 2s: leggi di più

Da non perdere

Comments are closed.