Sembra strano che il nostro PC portatile possa essere in pericolo, dato che da mesi lavoriamo da casa, uno dei posti più sicuri al mondo per antonomasia.

Però Smart Working non significa Home Working e un domani torneremo a viaggiare e a svolgere le nostre attività in spazi di Coworking, in ufficio o in aeroporto.

Prevenire è meglio che curare, dice il detto. E infatti è proprio questo il momento giusto per investire sulla sicurezza dei nostri notebook, periferiche o computer fissi.

Le statistiche e i danni dei furti Di dispositivi elettronici

lucchetto

Si stima che ad oggi venga rubato un notebook, un laptop o uno smartphone ogni due minuti. Ogni due minuti. In più, il 52% dei furti avviene in ufficio.

Ma quando veniamo derubati, non perdiamo solo un dispositivo elettronico: perdiamo il nostro lavoro, le nostre informazioni e soprattutto i nostri dati personali.

Il danno è duplice. Per questo bisogna difendersi non solo dai cyberattacchi e dalle minacce digitali, ma anche dei furti fisici.

Quali sono allora le soluzioni? Un primo esempio potrebbe essere quello di assicurare il proprio PC portatile o fisso che sia. Questo non permetterà di riottenere i propri dati e informazioni, ma agevolerà sicuramente l’acquisto di un nuovo PC.

Per ottenere una buona assicurazione, però, bisogna tenere in considerazione alcuni aspetti: il deprezzamento dei prodotti nel corso dei mesi, il massimale di indennizzo, la franchigia per ogni rimborso.

La seconda opzione, ancora più sicura, potrebbe essere quella di mettere un lucchetto.

Slot Kensington: il lucchetto che rende più sicuro il tuo lavoro

lucchetto

Il Kensington Security Slot o K-Slot è diventato un vero e proprio standard per i laptop, desktop, monitor e stampanti di ieri, oggi e domani.

Consiste in una soluzione innovativa per la sicurezza fisica dei dispositivi ultrasottili, tanto che il più recente slot di sicurezza di Kensington è il 70% più piccolo di quello tradizionale.

Questo, ovviamente, consente agli ingegneri di disporre più spazio per altri componenti nella progettazione dei dispositivi di nuova generazione.

Come funziona? Il lucchetto Kensington – di solito connesso a un cavo metallico – ha un piccolo perno metallico capace di ruotare e con una sporgenza angolata in cima, la T-Bar.

La T-Bar si inserisce nello slot nano – che funziona perfettamente con chiave NanoSaver e tecnologia di blocco Cleat -, si ruota leggermente il lucchetto per inserire più a fondo il perno e lo si blocca con una chiave o con una combinazione.

In questo caso il perno non ruota più e  la T-Bar consente di bloccare definitivamente il PC.

.

Scopri quali prodotti ha pensato Tech Data per la sicurezza dei tuoi dispositivi: clicca qui!
Non sei ancora nostro cliente? Visita il sito Tech Data Italia e registrati!

.

Da non perdere




Comments are closed.