Il Progetto:

Il progetto di Smart Desk, nasce con la risposta a una domanda: si può creare una scrivania che permetta di ottimizzare allo stesso tempo, spazi e costi di gestione degli ambienti di lavoro? La risposta è sì. Ma come?

Quando si parla di partnership, di solito, lo si fa riferendosi ai rapporti che nascono in ambito commerciale. Sono rapporti in cui i due interlocutori decidono di comune accordo di stringere un legame, che porta vantaggio di tipo economico per entrambi. Ma stringere una partnership può significare molto di più.

Soprattutto nel mercato IT, dove “essere sul pezzo” può fare la differenza tra la riuscita o meno di un progetto, la partnership non può essere intesa solo come accordo commerciale, ma è necessario unire: competenze, esperienza ed idee, per creare soluzioni innovative che riescano a distinguersi nel mercato creando in questo modo un vantaggio distintivo per il mercato.

Ad oggi, nel mercato IT, la necessità primaria è di trovare aziende competenti, che comprendano il valore dei partner e, partendo dalle loro potenzialità, creare valore aggiunto con progetti nuovi, competitivi e ambiziosi. Esempio, di questo nuovo concetto di partnership, è la collaborazione nata tra Tech Data e GFM Integration, in cui, Tech Data svolge un ruolo centrale nel fare ecosistema con i loro partner, non solo per la distribuzione di prodotti ma per la loro realizzazione.

GFM Integration, è una giovane e dinamica azienda ICT di Milano. Il team, il cui motto può essere riassunto in 3 parole: “Siamo persone semplici”, si occupa di fare innovazione in diversi ambiti: analisi dei Big Data, IoT, Virtualizzazione e Microservizi; operando per sviluppare soluzioni ICT innovative destinate a diversi settori (Telecomunicazioni, Energetico, Medicale). Partner commerciali da alcuni anni, GFM Integration e Tech Data, 6 mesi fa hanno deciso di unire le proprie competenze per dar vita a Smart Desk: la scrivania intelligente, nata dall’unione delle competenze in ambito hardware e software del team GFM, con la specializzazione e conoscenza dei prodotti IT offerta da Tech Data. Inoltre, del progetto Smart Desk fanno parte altri due partner: Advantech che ha fornito parte delle tecnologie abilitanti e DVO che ha messo a disposizione la scrivania.

Marco Mariani, Owner, GFM-Net and Co-Founder GFM Integration

“L’esigenza di andare in ufficio non c’è più. È necessario, per i lavoratori smart, avere uno spazio personalizzabile dove, anche se non sei alla tua scrivania, o nel tuo ufficio, hai l’opportunità di avere tutti i confort per poter lavorare al meglio.”

Non più solo smartworkers ma gli ambienti di lavoro diventano smart

Si è parlato tante volte di come i paradigmi del mondo del lavoro stanno cambiando, e di come i lavoratori stanno diventando sempre più smart, non più strettamente legati al luogo in cui si lavora, ma liberi di svolgere la propria professione ovunque ci si trovi basta avere un pc e una connessione internet. Ma, l’evoluzione naturale del concetto di smartworking è lo smart office, luogo di lavoro inteso come ambiente tecnologico al servizio del lavoratore, in cui non esiste più una postazione fissa ma, spazi, uffici e scrivanie, sono aperti a chi ne ha bisogno per ultimare il proprio lavoro.

Smart Desk: il prototipo

Smart Desk ti permette di avere una scrivania che si adatta in base alle tue esigenze. Grazie all’integrazione tra software e componenti IoT, è possibile personalizzare e ricevere informazioni dalla propria postazione in tempo reale, andando a migliorare la gestione sia degli spazi fisici, che del lavoro. Inoltre Smart Desk, ha una sua interfaccia, utilizzabile da smart phone e tablet. Tra le caratteristiche più interessanti abbiamo:

  • Altezza regolabile: grazie a un pulsante è possibile regolare l’altezza della scrivania in base alle proprie esigenze. Con Smart Desk potrai anche lavorare in piedi!
  • Rileva la tua posizione: Smart desk tramite l’uso di sensori di posizione, permette di rilevare se una persona si trova o meno davanti la postazione, restituendo i dati in tempo reale.
  • Personalizzazione luci: puoi personalizzare le luci della tua postazione in base alle tue abitudini
  • Sensori ambientali: sono presenti dei sensori che permettono di misurare con precisione le caratteristiche di umidità, temperatura, rumore e luminosità. I dati consentono di ottenere una migliore gestione dell’ambiente di lavoro, migliorando anche l’efficenza energetica.
  • Prenotabile: è possibile prenotare la scrivania tramite l’interfaccia utente, in modo che anche da remoto potrai prenotare il tuo spazio e sarai sicuro di trovare la tua postazione libera per quando ne avrai bisogno
  • Le impostazioni vengono con te: una volta salvate le impostazioni nel tuo profilo utente, ogni volta che accederai alla tua postazione le tue impostazioni saranno già attive sulla tua scrivania

Giovanni Besozzi, Internet of Things BU Manager di Tech Data, che sta seguendo da vicino il progetto Smart Desk:

 “Per Tech Data è fondamentale rafforzare ed alimentare l’ecosistema di Partner specializzati, che consente ai nostri Clienti di sviluppare dei progetti innovativi in aree di Business nuove, che normalmente non vengono esplorate. Per fare ciò, però ci dobbiamo dotare di competenze tecnologiche trasversali e diversificate, on-demand,  che possono essere attivate per rispondere a precise richieste del Cliente finale”.

La partnership come strumento di vantaggio distintivo

Il mercato della tecnologia, è vario e in continua crescita. Ogni giorno vengono presentati nuovi prodotti, nascono nuove imprese e le tecnologie evolvono. Per fare la differenza, in questo vortice di cambiamenti, che rappresenta la Digital Transformation, è fondamentale per le aziende che si occupano di tecnologia, stringere rapporti solidi e duraturi con i propri Partner e Clienti basati sulla fiducia e sullo scambio di competenze, in modo da poter creare un vantaggio distintivo.

Tech Data lavora in stretta collaborazione con i propri partner per realizzare progetti di successo

Scopri come diventare anche tu Partner Tech Data

VISITA IL SITO