La protezione dei dati personali significa, come abbiamo già visto poco tempo fa, protezione anche fisica del proprio dispositivo. Giova ricordare che l’articolo 39 del GDPR stabilisce che “I dati personali dovrebbero essere trattati in modo da garantirne un’adeguata sicurezza e riservatezza, anche per impedire l’accesso o l’utilizzo non autorizzato dei dati personali e delle attrezzature impiegate per il trattamento”.

“Adeguata sicurezza e riservatezza” è una locuzione che apre la strada a soluzioni che potremmo definire di protezione fisica. E cioè, tutte quelle misure dirette a impedire che il tablet, il computer o altri device in cui sono custoditi o nei quali transitano i nostri dati possano subire dei danni.

 

Un livello di protezione militare

E’ questo lo standard sul quale sono tarate le custodie rinforzate che Kensington ha realizzato per i Surface Go e Surface Pro di Microsoft. Parliamo di protezione miliare perché il corpo delle custodie è stato progettato in conformità con i protocolli dei test anticaduta MIL-STD-810G in adozione al Dipartimento della Difesa USA.

Le custodie Kensington Blackbelt sono caratterizzate da un accesso diretto al dispositivo, con aperture strategiche che consentono la totale funzionalità degli accessori. Inoltre, la scanalatura della cover con tasti ha un design QuickFold che permette di fissare e togliere la cover stessa senza dover rimuovere la custodia rinforzata, e consente agevolmente di piegare la cover nella parte posteriore della custodia.

Entrambe le custodie dispongono poi di un alloggiamento per la penna Surface integrato nella custodia, e di un cinturino (Surface Pro) e di una fascia da presa (Surface Go), entrambi in silicone, per trasportare agevolmente il dispositivo.

Kensington

La docking station

Tra i suoi plus, per restare in tema di privacy, c’è un’avanzatissima funzione di blocco. Per il resto, la docking station doppia 4K SD7000 Surface Pro permette all’utente:

  • di espandere la configurazione desktop fino a includere due monitor esterni
  • di connettersi a una rete cablata e agli accessori USB preferiti
  • di posizionare il dispositivo Surface Pro in verticale (modalità desktop) o in orizzontale (modalità studio).

La docking station è disponibile con lucchetto facoltativo integrato per la sicurezza dei Surface Pro.

 

Hai delle domande?

Il nostro Team di Specialisti è a tua disposizione!

CONTATTACI