Nella Formula 1 c’è una regola secondo cui i piloti devono dirigersi verso il box e fermarsi obbligatoriamente per 5 o 10 secondi. Se non lo si fa, viene aggiunta una penalità.

Questa regola si chiama Stop and Go, ed è quello che ha subito anche il mercato del LED europeo nel 2020.

La crescita esponenziale delle vendite di LED prima della pandemia era del 16% in tutta Europa, ma dopo il lockdown totale nella primavera del 2020 le vendite sono diminuite del 27%.

Futuresource ha pubblicato il suo rapporto sul mercato globale dei display a LED e per i professionisti del Digital Signage è una lettura essenziale, perché vengono mostrati trend, previsioni e soluzioni per il futuro di questo settore.

I Trend del display a LED

Nonostante questa battuta di arresto, le prospettive a lungo termine per i LED rimangono solide (ne abbiamo parlato anche qui), con una previsione di vendite di circa 13,1 miliardi di dollari entro il 2024 grazie ai miglioramenti nella catena di fornitura e all’adozione esponenziale in diversi ambiti.

Ad oggi, tra zone rosse e lockdown mirati, gli affari non si sono ancora ripresi e ci vorranno almeno un paio d’anni per raggiungere la crescita originariamente prevista, ma già si iniziano a vedere alcuni spiragli che ci portano a dire che il 2021 sarà l’anno del adozione “massiccia” dei LED.

Il rapporto di Futuresource mostra come i fornitori di grandi punti vendita al dettaglio hanno dovuto integrare le esperienze online con i canali esistenti, e i negozi hanno modificato le strategie di coinvolgimento dei clienti includendo il digital signage.

In altre parole, le necessità della sicurezza pubblica stanno guidando l’innovazione e l’adozione di LED in tutti i settori.

I LED nella scuola e nei negozi: nuove applicazioni

Uno dei settori che può davvero beneficiare della tecnologia LED è quello della scuola. Si possono, ad esempio, realizzare delle aree ad hoc e riunire studenti di diverse scuole o università, creando così opportunità di apprendimento internazionali.

Il digital signage nel 2021 non significa solo menu elettronici, tecnologia per tenere tutti a distanza di sicurezza e pubblicità più vicine alla strada.

Con la riapertura delle scuole, dei luoghi di lavoro e delle strade principali, la segnaletica a LED ha il reale potenziale per attirare positivamente il pubblico e l’interattività e la connettività dovranno essere al centro dell’esperienza.

Un acquirente in un negozio di abbigliamento che sperimenta un semplice LED è superato nel 2021 (ne parliamo approfonditamente qui). Perché non consentirgli, ad esempio, di contattare gli amici per sapere quale vestito scegliere? Perché non combinare un sensore e un display per ottenere le loro misure e trovare quindi la taglia perfetta?

Cosa ci dobbiamo aspettare?

Mentre il canale principale continua ad adottare una segnaletica più entusiasmante e innovativa con contenuti da abbinare, a latere assisteremo anche a una più ampia adozione di soluzioni di digital signage nelle aziende più piccole.

Questo farà sì che il mercato si sposti da un numero limitato e specializzato di partner a un canale più ampio e una chiara strategia di canale diventerà obbligatoria.

I distributori e i rivenditori svolgeranno un ruolo importante nel facilitare l’adozione dei LED, e la disponibilità di stock, linee di credito, logistica veloce, formazione e capacità di installazione saranno necessarie per offrire la migliore esperienza al cliente.

I prossimi step

Per incoraggiare l’adozione, ci sono un paio di passaggi che l’industria può intraprendere.

La cosa più urgente è la creazione di standard tecnologici per evitare confusione nel mercato: concetti come microLED, miniLED e NPP ostacolano l’utente finale nell’adozione di nuove tecnologie.

In secondo luogo, il fornitore dovrà essere in grado di costruire un ecosistema attorno ai propri prodotti e alla reputazione del marchio in termini di affidabilità, servizio clienti e supporto post-vendita.

In questo campo, brand come Samsung, NEC, LG o altri marchi europei ben consolidati sono avvantaggiati, mentre i marchi cinesi stanno cercando di conquistare questa fiducia assumendo team locali e migliorando il servizio clienti – vedi la partnership di Unilumin con Barco e Leyard che acquistano Planar.

Nell’ultimo anno Maverick AV Solutions ha creato un team globale di Digital Signage competente e capace di offrire supporto pre-vendita e un approccio collaborativo con i principali fornitori di segnaletica a LED.

.

Vuoi capire come possiamo collaborare per creare una soluzione LED all’avanguardia per i tuoi clienti? Scrivi all’indirizzo email maverick@techdata.it



Comments are closed.