In questo periodo stiamo vivendo cambiamenti enormi nella nostra vita professionale e personale.

In particolare, stiamo iniziando ad imparare e ad apprezzare di più la tecnologia, senza la quale in questi mesi non avremmo potuto dare continuità alle nostre attività, sia in ambito lavorativo che familiare.

Notebook, tablet, stampanti wifi capaci di garantire ai nostri figli una smart school efficace, o in grado di permettere ai dipendenti aziendali di attivare lo smart working in modo agile e intuitivo.

Ma sulla base di questo scenario – che sarà un capitale prezioso su cui far leva una volta tornati alla vita normale – qual è il futuro delle stampanti?

La stampante del futuro deve essere sostenibile

“La sostenibilità è da sempre parte fondamentale della cultura e del Dna dell’azienda […]. Per noi comprende tutte le fasi del prodotto.

In primo luogo noi continuiamo ad aggiungere alle componenti dei prodotti parti riciclate: molti dei nostri pc e delle ultime workstation sono in effetti prodotti con plastica riciclata recuperata dagli oceani.

In secondo luogo dove lavoriamo in maniera importante è la riduzione dei consumi energetici sia nelle fasi di produzione che di utilizzo: abbiamo delle tecnologie sulle stampanti che riducono fino al 90 per cento il consumo di energia elettrica.

Il terzo punto molto importante è quello poi dell’economia circolare: come esempio posso riportare quello che facciamo sulle cartucce di toner o getto d’inchiostro in cui tutto il materiale viene poi riciclato, frantumato e recuperato per le produzioni successive. Quindi la possibilità di creare una circolarità sulle produzioni di grandi volumi.”

Così ha spiegato Tino Canegrati, Amministratore Delegato di HP Italy.

HP quindi ha deciso di creare un cambiamento positivo e duraturo per il pianeta riducendo l’impatto ambientale con:

  • Carta HP con obiettivo di deforestazione ZERO
  • Riduzione del consumo di energia in media del 56%
  • L’80% delle cartucce d’inchiostro HP originali e il 100% delle cartucce toner HP originali contengono materiale riciclato. E non è tutto.

E sapete una cosa? Le nuove stampanti HP NeverStop Laser rispecchiano appieno tutto questo.

HP NeverStop Laser: come avere stampe di alta qualità a costi contenuti

 

Le HP NeverStop Laser sono stampanti multifunzione laser, le prime dotate di serbatoio di toner, innovative e a ricarica rapida. Grazie alla sua tecnologia all’avanguardia e di ultima generazione, una stampante HP NeverStop può:

  • Stampare fino a 5.000 pagine con la dotazione iniziale di toner incluso nella confezione
  • Risparmiare fino al 60% sul toner a ogni ricarica
  • Ricaricare il toner in modo semplice, senza stress e in 15 secondi grazie al kit di ricarica toner
  • Avere una velocità di stampa fino a 20 ppm in bianco e nero
  • Garantire una capacità di alimentazione di 150 fogli
  • Passare rapidamente da un’attività all’altra, alternando fra stampa, scansione e copia grazie alle sue versatili prestazioni
  • Offrire testi nitidi e neri intensi, per documenti in bianco e nero di qualità professionale

E non solo, perché con l’applicazione HP Smart App si possono eseguire scansioni e stampe in mobilità semplificate grazie a una delle migliori app per dispositivi mobili della categoria.

 

In più, è possibile eliminare i passaggi nelle attività ripetitive con collegamenti personalizzati sul telefono o sulla stampante grazie a HP Smart Tasks.

Con le HP NeverStop Laser condividere le risorse in tutta semplicità – grazie ad accesso e stampa in rete wireless ed Ethernet-, e collegare il proprio dispositivo mobile direttamente alla stampante senza accedere alla rete è un gioco da ragazzi!

E tu sei pronto per utilizzare la stampante vincente smart e sostenibile?
Scopri la HP NeverStop Laser 1201N e la HP NeverStop Laser 1001NW su Tech Data Italia!
Non sei ancora nostro cliente? Registrati ora!

Comments are closed.