Chi è cresciuto con i classici Disney in videocassetta si ricorderà molto bene lo spot antipirateria iniziale in cui la voce di Silverio Pisu diceva:

È un vero Walt Disney solo se ha la garanzia di autenticità di questo simbolo. Non accettate i falsi, esigete sempre e solo videocassette originali Walt Disney Home Video.

Ecco, la stessa cosa vale per le cartucce della vostra stampante. Il mercato delle cartucce contraffatte, ovvero di quelle cartucce ricaricate o rigenerate confezionate in riproduzioni false o non autorizzate di confezioni HP, è enorme. Basti pensare che via web polveri dosi e cartucce sono facilmente reperibili.

Ma i rischi in cui si incorre nel comprare, anche inconsapevolmente, cartucce contraffatte sono numerosi. Andiamo con ordine.

Tutto ciò che devi sapere sulle cartucce contraffatte

Prima di tutto bisogna distinguere tra cartucce contraffatte e le cartucce rigenerate/ricondizionate.

Nel secondo caso un prodotto ricaricato legittimo potrebbe essere un prodotto che riporta chiaramente la dicitura “ricaricato” o “rigenerato” e che utilizza il nome dell’azienda che ha effettuato la ricarica: in questo caso, quindi, non si abusa degli elementi di design di una cartuccia HP originale e della relativa confezione.

Se invece la cartuccia ricaricata/rigenerata viene inserita in una confezione simile ad una originale, che può ingannare i clienti e indurli a pagare un prezzo più alto, credendo che la cartuccia sia un prodotto HP originale e legittimo, allora siamo davanti a un caso di contraffazione e di frode.

L’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) stima che il valore annuale del commercio internazionale di tutta la merce contraffatta sia pari a 200 miliardi di dollari.

L’Organizzazione Mondiale delle Dogane (OMD) e la Camera di Commercio Internazionale (CCI) ritengono che il business della contraffazione prosciughi circa 500 miliardi di euro all’anno dall’economia globale, pari ad una perdita del 5-8% del commercio di prodotti di marca in tutto il mondo, incluso il mercato illegale di cartucce contraffatte.

Si calcola che solo in Europa siano stati persi 200.000 posti di lavoro a causa delle attività di contraffazione.

Non stiamo quindi parlando di pochi euro, ma di un mercato dai grandi numeri. E i rischi, come abbiamo accennato, sono tanti.

I rischi di acquistare cartucce contraffatte

I rischi legati all’utilizzo di cartucce per la stampa contraffatte includono:

  • Stampe di scarsa qualità
  • Rendimento di pagina ridotto
  • Cartucce che si guastano prematuramente o che non funzionano affatto
  • Danni alla stampante che necessitano riparazione
  • Interruzione dell’infrastruttura e del flusso di lavoro di stampa
  • Potenziale invalidamento delle garanzie hardware

Ma non solo, perché l’utilizzo di cartucce contraffatte nelle stampanti HP può portare anche problemi di questo tipo:

  • I prodotti contraffatti non comportano un risparmio economico sul lungo termine, perché presentano maggiori probabilità di non funzionare
  • Le cartucce contraffatte possono danneggiare una stampante e invalidarne la garanzia
  • Possono sciupare carta, a causa della scarsa qualità di stampa.
  • È probabile che contengano ingredienti nocivi derivati da pratiche che danneggiano l’ambiente.
  • Tali prodotti non beneficiano del programma di riciclaggio di HP Planet Partners

Ci sono casi in cui è molto difficile saper distinguere una cartuccia originale da una cartuccia contraffatta, ma HP ha stilato semplici ed efficaci istruzioni.

Come HP tutela i propri clienti dalle contraffazioni

HP, oltre a fornire ai clienti informazioni e strumenti, indaga su sospette attività di contraffazione e collabora con le forze dell’ordine e gli enti doganali che eseguono poi sequestri e arresti. Le conseguenti multe e condanne sui criminali vengono gestite dai sistemi giudiziari locali.

In particolare, HP ha dato vita al programma ACF, che ha l’obiettivo di sensibilizzare i partner HP, i clienti e le autorità locali, sulla modalità di identificazione dei casi sospetti e relativa segnalazione.

I consulenti delle indagini esaminano tutti gli indizi, allo scopo di individuare i principali fornitori e produttori di prodotti contraffatti e assistono le autorità locali nelle conseguenti azioni di repressione.

Negli ultimi quattro anni il Programma ha seguito in Europa, Medio Oriente e Africa:

  • Circa 1.000 investigazioni
  • Quasi 600 azioni repressive (incursioni e sequestri da parte delle autorità)
  • Circa 8 milioni di prodotti finiti contraffatti e componenti destinati al riutilizzo illegale sequestrati
  • Oltre 3.000 controlli anticontraffazione sui partner di canale

Ma ci sono altri due modi per capire se una cartuccia HP è originale.

  1. Verificare se le etichette di sicurezza di inchiostro o toner inclinando la confezione avanti e indietro per visualizzare “HP”, oppure “OK” e “√” che si spostano in direzioni opposte o nella stessa direzione
  2. Convalidare le etichette di sicurezza con codice QR utilizzando qualsiasi dispositivo connesso a Internet tramite browser web o lettore di codice QR, compresi smartphone, computer desktop o portatili. È inoltre possibile scaricare l’applicazione HP eSupplies, ottimizzata per la lettura di codici QR e HP Mobile Authentication.

Vuoi saperne di più? Scopri qui tutto ciò che bisogna sapere
sulle cartucce contraffatte e originali HP!
Non sei ancora nostro cliente? Registrati su Tech Data Italia!



Comments are closed.