Dal 14 settembre 2020 è ufficiale: Fitbit, in seguito all’autorizzazione da parte della Food and Drug Administration (FDA) statunitense e del marchio di Conformità Europea (CE), ha lanciato sul mercato la nuova app ECG.

A che cosa serve la nuova app ECG

L’app ECG (Elettrocardiogramma) consente di misurare il battito cardiaco e rilevare potenziali segni di fibrillazione atriale (AFib), una patologia che colpisce, ad oggi, oltre 33,5 milioni di persone nel mondo.

L’ECG consiste in una misurazione dell’attività elettrica del cuore. L’app Fitbit ECG è un modo semplice con cui gli utenti possono eseguire una lettura del ritmo cardiaco in qualsiasi momento e anche ogni volta che notano sintomi cardiaci insoliti.

I medici tra una visita e l’altra non hanno la possibilità di monitorare la vita quotidiana dei propri pazienti. Per questo motivo credo da sempre nel potenziale dei dispositivi indossabili che ci permetto di rimanere più connessi con loro, monitorando i loro dati individuali e reali e fornendo così un’assistenza più informata e personalizzata” ha affermato il dottor Venkatesh Raman, cardiologo presso il MedStar Georgetown Hospital e ricercatore principale per lo studio clinico statunitense sull’app ECG di Fitbit.

E continua: “Dato che la fibrillazione atriale purtroppo continua a incidere sul benessere di individui e famiglie in tutto il mondo, sono molto entusiasta del potenziale di questo strumento per aiutare le persone a rilevarla, essendo un’anomalia del ritmo cardiaco clinicamente importante che può verificarsi anche dopo aver lasciato lo studio del medico.”

Quando e dove sarà disponibile?

L’app ECG sarà ufficialmente disponibile a partire da Ottobre 2020 su tutti i dispositivi Fitbit Sense e nei seguenti Paesi:

Austria, Belgio, Francia, Germania, Hong Kong, India, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera, Stati Uniti.

In Italia è già disponibile dal 7 Ottobre 2020.

Come si ottengono le informazioni utili per l’analisi cardiaca?

Per effettuare una lettura a campione del ritmo del proprio cuore, con l’obiettivo di rilevare una possibile irregolarità e quindi potenziali segni di fibrillazione atriale (AFib), è necessario seguire pochi e semplici passaggi:

  1. Tenere le dita sulla cornice in acciaio inossidabile del dispositivo Fitbit Sense, restando fermi per 30 secondi
  2. Una volta ottenute le informazioni utili per l’analisi, si possono scaricare e condividere con il proprio medico curante

Fitbit Sense è lo smartwatch per la salute più avanzato di Fitbit, in quanto è dotato di:

  • Primo sensore di attività elettrodermica (EDA) al mondo su uno smartwatch, grazie al quale è possibile gestire lo stress
  • Un sensore di temperatura cutanea al polso
  • 6 giorni di durata della batteria, grazie alla quale si possono aiutare gli utenti a prendere il controllo della loro salute e del loro benessere

A chi è rivolta l’app ECG?

La fibrillazione atriale (AFib), che rappresenta un ritmo cardiaco irregolare, può essere particolarmente difficile da individuare, in quanto gli episodi possono non essere accompagnati da sintomi evidenti.

Aiutare le persone a comprendere e gestire la propria salute cardiaca è sempre stata una priorità per Fitbit e la nostra nuova app ECG è stata progettata proprio per quegli utenti che vogliono avere la situazione sotto controllo e poter condividere i propri dati con il medico di fiducia. La diagnosi precoce della fibrillazione atriale è molto importante e sono incredibilmente entusiasta del fatto che stiamo rendendo queste innovazioni accessibili alle persone di tutto il mondo, per aiutarle a migliorare la loro salute cardiaca, prevenire condizioni più gravi e salvare potenzialmente vite umane“.

Così ha commentato Eric Friedman, co-fondatore e CTO di Fitbit.

Come è stata ottenuta l’autorizzazione da parte degli USA e dell’Europa?

Come parte del processo per ottenere l’approvazione da parte delle agenzie di regolamentazione, Fitbit ha condotto uno studio clinico in più regioni degli Stati Uniti che ha dimostrato la capacità dell’algoritmo di rilevare con precisione la fibrillazione atriale da un normale ritmo sinusale.

In seguito, l’app riesce a generare un tracciato ECG o a registrare il ritmo elettrico del cuore, che è qualitativamente simile a un ECG.

Lo studio ha dimostrato che l’algoritmo ha superato le prestazioni prefissate con una capacità di rilevare il 98,7% dei casi di fibrillazione atriale (sensibilità) e che è stato accurato al 100% nell’identificazione dei partecipanti allo studio con ritmo sinusale normale (specificità).

Vuoi saperne di più? Leggi il Comunicato Stampa Ufficiale di Fitbit!

Non sei ancora nostro cliente? Visita il sito Tech Data Italia e registrati!



Comments are closed.