Executive Tech Data Live, una diretta streaming che Tech Data Italia ha fortemente voluto per incontrare e confrontarsi con i propri partner in un momento senza precedenti. Con un format veloce, diretto, interattivo i vertici della società hanno fatto il punto sui numeri del mercato, i sistemi di supporto logistico e finanziario attivati e su quello che ci aspetta per i prossimi mesi. Ecco il racconto esclusivo.

Soveral Top Executive

«Pronto direi che ci siamo, vedo i numeri che salgono…». Sono le 10,30 in punto di venerdì 3 aprile 2020 quando Augusto Soveral, Managing Director di Tech Data Italia decide di “accendere” la webcam. Online c’è un intero mercato e c’è voglia di fare sistema, gruppo, darsi forza.

Un incontro virtuale di 30 minuti, un format diretto, interattivo, un confronto aperto tra la community dei partner e la prima linea della società. Obiettivo? Fare il punto nel mezzo di una situazione senza precedenti per dimensioni, impatto sulla vita e il lavoro di tutti.

«Siamo molto felici della vostra risposta, questo è un progetto innovativo che abbiamo fortemente voluto perché ora più che mai è necessario stare vicini, anche se da casa, e fare davvero ecosistema. Abbiamo fortemente voluto questo momento – inizia il manager – per discutere concretamente del nostro Business Continuity Plan, della logistica, di servizi finanziari, del mercato e capire insieme tutte le vostre esigenze»

Tech Data un’azienda, già, smart e pronta

Il primo pensiero di Soveral va al suo team, alle persone di Tech Data Italia che dal 24 febbraio si sono spostate immediatamente in modalità smart working per oltre il 60% e poi dal 9 marzo al 100% (fatta eccezione per il team della logistica). «Lo smart working, la capacità di lavorare da casa fa parte da oltre due anni del nostro DNA – spiega Soveral – e di questo siamo profondamente grati al nostro team IT che ci supporta al meglio e ci offre questa straordinaria opportunità. Qualche anno fa dicevamo che il nostro pay off era “From Living Room to Data Center…” devo dire che mi ci ritrovo in pieno – dice sorridendo il manager. In  questa fase di emergenza ci striamo dedicando al 100% ai nostri clienti, ai nostri partner a tutti voi. Stiamo tracciando il tempo di tutte le nostre chiamate e interazioni. I dati che stanno emergendo sono molto interessanti. Abbiamo aumentato la nostra media di talk time e diminuito quella di “abbandono”. Questa crisi ci sta infatti aiutando ad aumentare il nostro focus sulle esigenze dei nostri clienti ci sta portando a modellare sempre più la nostra organizzazione, i nostri processi sulle vostre esigenze, le vostre e quelle dei nostri dipendenti. A questo proposito – spiega orgoglioso il manager – devo ringraziare il team del nostro magazzino che sta continuando a lavorare nel pieno rispetto delle norme e regole di sicurezza e tutale sanitaria».

Tech Data, i numeri del mercato, la logistica, il ruolo del canale

Fatte premesse e settati gli obiettivi a questo punto Soveral passa la parola a Riccardo Nobili.

Riccardo Nobili, Sales Director di Tech Data Italia, l’uomo del contatto diretto con i partner, i system integrator e le strategie di vendita. Voce piena e decisa Nobili è un manager che conosce bene ogni angolo e pertugio del canale indiretto e va dritto su uno dei punti chiave in questa delicata fase di emergenza: la logistica. «Il mercato sta andando molto bene e c’è grandissima richiesta di strumenti digitali per lavorare dare continuità alle proprie attività anche da casa – esordisce Nobili -. Ovvio che in questa fase la componente più delicata sono i trasporti, le consegne, la logistica. Nelle ultime 5 settimane ci sono stati grandi cambiamenti frequenti e improvvisi con decreti arrivati nel fine settimana a notte fonda che ci hanno costretto a veloci riorganizzazioni».

Così funziona la logistica di Tech data Italia in questa fase di emergenza

Ecco dunque come si è riorganizzata Tech Data Italia a livello logistico in questa fase di emergenza.

«Abbiamo focalizzato le spedizioni sul corriere che ci offre maggiori garanzie – spiega il manager -. Per quanto concerne poi le areee più critiche come Bergamo e Brescia abbiamo deciso di attivare un vettore ad hoc. Ovviamente non è tutto qui. In questa fase è necessario ottimizzare al massimo tempi e processi di consegna perché non è sempre possibile gestire al meglio i resi e nuovi tempi di consegna. La merce non consegnata va in giacenza e i corrieri fanno spesso un solo tentativo di consegna. Per questo dal 26 marzo abbiamo attivato un processo straordinario di gestione degli ordini. Abbiamo bloccato il backlog e a mano a mano che lo stock si alloca valutiamo con attenzione la possibilità di spedizione su di voi e i vostri clienti. Dobbiamo prestare grande attenzione anche perché in questa fase sono moltissime le truffe legate alla mistificazione degli indirizzi di consegna».

Tech Data e il mercato, «i numeri sono buoni, abbiamo un ruolo chiave per la ripresa del Paese»

E poi ci sono i numeri, c’è il mercato e ci sono le rilevazioni di un analista di mercato come Context, mai così preziose in questa fase per caprie come in che direzione si muove la domanda e i clienti dei partner di Tech Data Italia. (Numeri che Tech Data Blog aveva già rilanciato in esclusiva nazionale nei giorni scorsi, qui tutti i dati che parlano di un +12,5% per il canale distributori nei primi mesi del 2020 con picchi molto più alti per tutte le soluzioni e le piattaforme che ruotano intorno allo smart working).

«Nelle ultime 5 settimane – commenta Nobili condividendo slide e dati con i partner – il mercato è cresciuto molto, chiaramente con andamenti altalenanti soprattutto legati al mondo retail, che ha visto chiudere molti store nelle ultime settimane. È evidente però il trend di crescita generale per il canale B2B. Un trend che dobbiamo supportare al meglio e che ci conferma l’idea, la sensazione che proprio l’ecosistema IT avrà un ruolo chiave per il rilancio del sistema Paese.

Anche sulla parte Advanced Solution, sulla componente ad alto valore aggiunto e di innovazione – continua Nobili – stiamo collaborando a stretto contatto con i vendor per continuare e lavorare esattamente come prima. Si sta lavorando moltissimo sui contenuti, su un calendario webinar serratissimo che sta raccogliendo un grande successo e stiamo seminando al meglio perché come detto presto usciremo da questa situazione di stallo e noi tutti avremo un ruolo di traino decisivo, critico per tutta l’economia. Il digitale sarà la leva di rilancio più forte per tutti i settori».

I servizi finanziari a supporto dei partner

Il mercato, la logistica, il ruolo dei partner e, come detto in apertura da Soveral, il tema finanziario che, oggi più che mai, diventa la chiave di volta per tutti.

E’ a questo punto della diretta che la “palla” passa a Barbara Biolcati, Finance Director Tech Data Italia, la manager dei numeri e dei conti che oggi più che mai bisogna cercare di far tornare tutti insieme.

«I servizi finanziari – spiega Barbara Biolcati – hanno un ruolo decisivo perchè la crisi che stiamo vivendo ci pone davanti degli scenari non previsti e di difficile lettura per noi, per voi e per i vostri clienti. In questa fase di incertezza è fondamentale poter contare su una piattaforma finanziaria in grado di garantire tranquillità, continuità e ossigeno per lavorare. Abbiamo bisogno di fare tutti insieme scelte decise, coraggiose, il sistema necessita di una iniezione di liquidità per questo siamo tutti in attesa che governo e l’Europa rilascino le nuove misure a supporto delle economie. Non è un lavoro facile ma siamo fiduciosi. In questo contesto Tech Data vuole fare la sua parte a supportare al meglio tutta la filiera. Per questo abbiamo deciso di rafforzare la focalizzazione sui nostri servizi finanziari con soluzioni che permettono di accedere a pianificazioni di cassa molto più prevedibili e linee di affidamento ancora più efficaci. Noleggio, leasing, finanziamento, c’è un team a vostra disposizione che sta lavorando senza sosta per supportavi con strumenti come Taas (qui tutti i dettagli sulla piattaforma Technology as a service). Una piattaforma lanciata pochi mesi fa e che rappresenta una esclusiva sul mercato. Con Taas è possibile produrre contratti di noleggio a 36 mesi personalizzabili offrendo la possibilità anche di aggiungere i vostri servizi. Uno strumento di una utilità e una flessibilità straordinarie soprattutto in questa fase».

Tech Data, il futuro e le voci dei partner

La promessa erano 30 minuti e quando scattano le 11,00 del mattino in punto la parola torna a Soveral. «Volevamo un confronto veloce, diretto e così deve essere  – riprende Soveral -. A me il compito di darvi qualche spunto per quello che ci aspetta. Il compito di dire che cosa e come sarà il mercato nei prossimi mesi è difficilissimo ma i trend sono positivi come abbiamo visto e ci aspettiamo una stabilizzazione maggiore del mercato a partire dalla fine del terzo trimestre. Sicuramente però ha ragione Riccardo, mi pare evidente che proprio in questa situazione il ruolo delle tecnologie ICT e di tutti noi si stai dimostrando vitale e centrale per garantire continuità al Paese. Un ruolo che sarà ancora più importante al momento della ripresa per tutti».

Ma Webinar, eventi streaming ormai non possono e non devono più essere momenti di esposizione e comunicazione monodirezionale. Quella è la TV e ha ormai qualche anno di vita… Comunicare nell’era del digitale vuol dire avere la capacità di rendere protagonisti gli utenti e ascoltare live la loro voce. Ecco perché Tech Data, nel corso della diretta, ha voluto “sfruttare” in maniera innovativa la piattaforma streaming riservando una buona parte della trasmissione a live survey e instant poll. Domande semplici ma dirette per capire come stanno i partner, quali sono le loro esigenze e come stanno vivendo il momento. L’83% dei partecipanti ha confermato che sta ricevendo con regolarità le merci da Tech Data, molti hanno già deciso di accedere alle piattaforme di supporto per la flessibilità del lavoro e si aspettano una contrazione del business per il mese di aprile. Tra le preoccupazioni più grandi ovviamente c’è quella legata alla disponibilità della merce su cui però come detto Tech Data è già scesa in campo con misure straordinarie ed efficaci.

Sono le 11,05, Soveral chiude come ha iniziato, con un sorriso grande e una promessa «Questo è solo il primo momento di questo tipo, avviamo e rafforziamo il confronto con tutti voi con costanza. Il team è a vostra disposizione, solo grazie a questi momenti e alla capacità che state dimostrando di essere una community viva, un ecosistema vivo, usciremo più forti, solidi, innovativi di prima da questa emergenza».

Vuoi scaricare i risultati completi della survey e rivedere la diretta streaming? Entra in Circle-Pro, la community Linkedin di Tech Data e continua la conversazione su questo argomento! Clicca qui 

Da non perdere




Comments are closed.