Dallo studio Ewalk delle università di Chaper Hill e del Maryland, si è riuscito ad evincere l’umore delle persone analizzandone esclusivamente la camminata grazie all’Intelligenza Artificiale.

Normalmente lo studio delle emozioni si basa su foto del viso, in parte perché è più facile raccogliere dati utilizzabili, in parte perché è bagaglio culturale comune che il viso sia la parte più espressiva del nostro corpo.

Sembrerebbe, secondo i ricercatori statunitensi, che, data la consapevolezza di questa capacità del nostro volto, saremmo più propensi a non esternare, soprattutto se in pubblico, i nostri sentimenti attraverso il viso.

Ewalk: lo svolgimento dello studio

Sebbene sia più difficile creare un archivio di camminate, lo studio ha provato a distinguere in tempo reale gli stati d’animo delle persone dall’arrabbiato al felice dal triste al neutro, utilizzando esclusivamente i video di persone che passeggiano.

Nonostante il database di soli 1384 video ambientati in situazioni diverse, Ewalk, così si chiama il sistema di intelligenza artificiale in questione, è stato in grado di identificare correttamente nell’80% dei casi l’umore delle persone.

I dati analizzati dal sistema, tra gli altri, sono la postura della spalla, l’ampiezza dei passi, i movimenti delle mani e la posizione del collo.

Quest’ultimo dato in particolare può essere determinante nella distinzione tra felicità e tristezza, la prima solitamente rimarcata da passi veloci ed estesi, la seconda sottolineata dalla tendenza a rallentare.

Le emozioni giocano un ruolo importante nelle nostre vite, definiscono le nostre esperienze e danno forma a come vediamo il mondo e interagire con gli altri umani”.

Con questo concetto in mente appare chiara la necessità di integrare un sistema di riconoscimento delle emozioni in tutti quegli ambiti che vengono a contatto con il cliente.

Se il riconoscimento tramite la camminata è solo all’inizio, fornendo una precisione non sufficiente all’applicazione sul campo, quelli che si basano sul viso o sul testo scritto e parlato, sono fin da oggi pronti per essere attivati.

Da non perdere

Comments are closed.