La tecnologia non è né buona né cattiva. E’ neutra, ed è l’uso che se ne fa a impattare sulla società in modo negativo o positivo. Sempre più aziende, più o meno a tutti i livelli, ne sono consapevoli e si impegnano a guidare lo sviluppo tecnologico verso risultati che apportino utilità e benessere per le persone. Questo non significa, tuttavia, sviluppare macchine e dispositivi che permettano di fare ciò che prima non era possibile – pensiamo alla piattaforma per la condivisione di documenti durante un meeting, o a un nuovo avveniristico robot per interventi in sala operatoria. Significa invece concepire e attuare metodi di lavoro che mettano al centro la persona, migliorando l’ambiente in cui vive e i rapporti interpersonali.

Tutto ciò costituisce uno dei modi in cui si esprime quella che abbiamo imparato a conoscere come responsabilità sociale d’impresa. E che, in altre e più chiare parole, coincide con l’impegno delle aziende a rendere il mondo un posto migliore di quel che era un giorno prima.

L’impegno di Dell Technologies

Non a generici propositi, ma a un piano di azioni concrete si affida Dell Technologies per sviluppare e attuare la propria responsabilità sociale d’impresa. Il programma ha un nome preciso: Progress Made Real – Our Vision for 2030, dove quell’anno è il traguardo entro il quale l’azienda mira a rendere effettive, avendole radicate nel tempo, pratiche professionali e sociali in tre ambiti.

La sostenibilità

Il cambiamento climatico ci ricorda ogni giorno di più quanto esso sia un fatto, e non un’ipotesi. La sua correlazione con l’attività umana non è acclarata, ma molti elementi depongono a favore della tesi che lo sia. Mancando però il tempo di produrre una prova granitica, Dell Technologies promuove azioni a tutela del pianeta coinvolgendo tutti gli attori della propria filiera: clienti, fornitori e comunità. La sostenibilità ambientale e l’etica che vi è sottesa sono i motori che spingono l’azienda ad accelerare lo sviluppo dell’economia circolare e a valutare l’impiego di risorse naturali lungo la catena del valore.

L’inclusione

E’ sotto gli occhi di tutti, e ignorarlo sarebbe ipocrita: non è un bel momento, nel mondo, per le diversità. Troppo spesso dalle notizie emerge una sgradevole parola di quattro lettere: muro. Il lavoro di Dell Technologies su questo punto sta nel promuovere una cultura che rifiuti gli stereotipi, consapevoli che certi bias cognitivi sono blocchi allo sviluppo dell’innovazione. Diversità e inclusione, in altre parole, migliorano il business.
Migliorare la vita con la tecnologia

Non ultimo, ma essenziale al proprio scopo, c’è lo sviluppo tecnologico a favore delle persone. Dell Technologies parte da un assunto chiaro: la tecnologia non è un lusso, ma una necessità. La trasformazione digitale è un fiume in cui tutto il mondo è immerso, e che deve quindi rispondere a esigenze globali più che a strette logiche di profitto.

 

Per scoprire di più su Progress Made Real – Our Vision for 2030, clicca sull’immagine e naviga nelle pagine dedicate

DELL Progress Made Real