Il nuovo Data Center Tier III di Asco Tlc, la collaborazione con Eaton e il caso di una infrastruttra innovativa, resiliente, utile in tempi di corsa verso il cloud ma, anche e soprattutto, di grande caccia alla continuità e alla sicurezza 

Data Center come si costruiscono e perchè oggi sono così importanti per ripartire. Il caso Asco TLC. Un caso di collaborazione di eccellenza con Eaton che ha dati vita ad una infrsastruttura innovativa e soprattutto preziosa in questa fase di nuova normalità.

Ma andiamo con ordine come da tradizione…

Da alcuni a questa parte il mondo ICT è definitivamente entrato nell’era del cloud, con servizi che vengono erogati ai clienti finali a distanza, sfruttando la crescente pervasività e potenza della connettività Internet. Ma il modello cloud non significa affatto la fine dei Data Center: anzi per erogare i servizi cloud based servono alle spalle Data Center ancora più efficienti e performanti rispetto al passato e, soprattutto, estremamente affidabili. Anche e soprattutto dal punto di vista energetico: senza la continuità della fornitura elettrica, infatti, le soluzioni server e storage resterebbero infatti delle scatole spente, senza nessuna possibilità di fornire informazioni e dati.

Il nuovo Data Center Tier III di Asco Tlc 

Questa premessa è indispensabile per comprendere perché un provider come Asco Tlc, per la realizzazione del suo data center Tier III di Santa Lucia di Piave (Treviso), abbia deciso di affidarsi agli UPS di Eaton per ottenere una adeguata continuità di servizio. Il provider di connettività veneto ha infatti deciso di valorizzare il suo asset primario di oltre 2000 KM di fibra proprietaria attraverso la costruzione ex novo di una server farm, una vera e propria facility sulla quale appoggiare le infrastrutture di rete ma anche nuovi servizi cloud rivolti ai clienti finali del territorio.

Per mettere in piedi questa offerta il provider ha scommesso sulla qualità della server farm, adeguandola ai più stringenti requisiti in termini di efficienza e stabilità, come peraltro richiesto dall’ente di certificazione Uptime Institute. Per raggiungere questi standard ai Data Center è richiesto di possedere un’ottima capacità di resistenza anche a problematiche energetiche di varia natura (a partire dai blackout) che potrebbero inficiare sul regolare funzionamento dell’infrastruttura. 

data center, La scelta di Eaton 

Le esigenze di Asco TLC si sono così incontrate con l’ampia offerta di Eaton sugli UPS: in particolare, per il Data Center di Santa Lucia di Piave si è deciso di puntare sull’implementazione di due UPS della serie Eaton 93PM, così da rispondere alle esigenze di efficienza e scalabilità richieste dal progetto, assicurando al contempo un elevato livello di affidabilità. Più nel dettaglio, la scelta di Asco TLC si è rivolta verso due UPS indipendenti Eaton 93PM da 150 kw, espandibili a 200 Kw, vale a dire macchine con modulo di sincronizzazione, ridondate sia orizzontalmente che verticalmente.

L’UPS 93PM possiede inoltre un elevato livello di efficienza operativa (fino al 97%) in modalità a doppia conversione, assicurando così una conseguente significativa riduzione dei costi operativi; inoltre è possibile ottenere anche un’efficienza superiore (> 99%), in modalità Energy Saver System (ESS). Anche l’aspetto software fa la differenza: grazie all’utilizzo del sistema VMMS (Variable Modular Management System) questo UPS riesce a mantenere un altissimo livello di efficienza in ogni condizione di carico.

data center, Scalabilità e perfetto controllo delle performance

Un’ulteriore caratteristica peculiare è infatti la scalabilità, in piena ottica “Pay as you grow”, per ridurre al minimo la spesa in conto capitale e venire incontro alle esigenze di Asco TLC. Il Data Center veneto ha infatti una capacità fino a 500 KVA, ma è già predisposto per raddoppiare o triplicare la sua capacità, qualora ve ne sia la necessità. In questo senso la soluzione Eaton è in grado di scalare fino alle potenze previste da Asco Tlc, ma non ancora messe a dimora. Infine, questo modello di UPS garantisce una implementazione semplice e una gestione semplificata: grazie al software Intelligent Power® di Eaton può infatti facilmente integrarsi con i sistemi di gestione della virtualizzazione più avanzati per il monitoraggio.  Il risultato finale per Asco Tlc è quello non soltanto di ottenere un perfetto controllo in termini di affidabilità e performance, con tanto di relativa certificazione, ma anche un risparmio misurabile nei costi di esercizio.  

Da non perdere




Comments are closed.