Camelot Byomedical System nasce a Genova nel 2009 per fornire soluzioni di Intelligenza Artificiale e blockchain ai settori di Digital Healthcare, Industria 4.0 e al mercato dei dispositivi medici.

Tra i vari progetti di ricerca, la società genovese ha realizzato soluzioni per identificare e adattare al meglio i processi basati sui dati, strumenti per gestire processi per la previsione dei consumi energetici e software integrati con dispositivi ecografici e di risonanza magnetica​.

Camelot Byomedical System: le soluzioni presenti in Tech Lab

Tech Lab, il centro di Tech Data dedicato al mercato dell’intelligenza artificiale realizzato insieme a IBM, offre alcune soluzioni di Camelot Byomedical System tra cui OTUS Energy, Demand Sensing e Predictive Maintenance & Quality.

OTUS Energy

Otus Energy è una piattaforma progettata per monitorare in modo predittivo i consumi energetici di aziende che si basano molto sull’energia, come ad esempio i supermercati.

Con Carrefour Italia, infatti, il motore predittivo di Camelot consente di fare previsioni dei consumi a breve e medio termine per ogni sito, individuare e segnalare anomalie nei consumi e calcolare benchmark di consumo in base alle caratteristiche dei siti e all’effetto clima.

L’aggiornamento automatico ad intervalli prefissati riduce al minimo ogni spesa di manutenzione e la piattaforma è predisposta a ricevere dati di consumo dal fornitore di energia o da dispositivi di misurazione installati direttamente sugli impianti.

Demand Sensing

Demand Sensing è una soluzione sviluppata per Verallia, ex gruppo St Gobain, al fine di prevedere la domanda di mercato.

Il sistema infatti raccoglie e analizza un insieme di dati da fonti eterogenee, identifica le variabili più rilevanti e le utilizza per prevedere per ogni singolo cliente quali saranno gli ordinativi ripartiti per prodotto.

Le fonti di dati analizzate, infatti, sono gli ordinativi passati dai sistemi informativi dell’azienda, le valutazioni sui clienti (fidelizzazione, concorrenza, ecc.), gli acquisiti tramite un’interfaccia dedicata ad uso dei commerciali, dati macroeconomici e metereologici e acquisiti da web services esterni.

Le previsioni possono essere poi aggregate per prodotto ed esportate verso i sistemi di pianificazione della produzione.

Predictive Maintenance & Quality

La soluzione Predictive Maintenance & Quality, sviluppata per Ansaldo Energia, è dedicata a monitorare lo stato di salute delle macchine utensili per prevenire i guasti e migliorare la qualità della produzione.

I dati di funzionamento delle macchine vengono acquisiti grazie a un IoT bus, per poi essere analizzati insieme ai dati rilevati dai controlli di qualità e ad altre informazioni raccolte dalla manutenzione.

I risultati dell’analisi vengono suggeriti per l’impostazione dei parametri di funzionamento, finalizzata a massimizzare la qualità delle lavorazioni, e per pianificare gli interventi manutentivi in modo da ridurre i costi e ottimizzare l’Overall Equipment Effectiveness (OEE).

Su quale tecnologia si basano queste soluzioni?

Tutte le soluzioni, gli strumenti e i software della società di Genova si basano su IBM Power System AC922, la piattaforma di training ideali per l’analytics, l’AI e la tecnologia HPC.

È in grado di fornire i dati e l’infrastruttura ad un’elevata intensità di calcolo per accelerare i tempi di ottenimento degli insight.

Da non perdere

Comments are closed.