Se volessimo iniziare questo articolo con una citazione, forse quella più adatta sarebbe: “Ho dei gusti semplicissimi: mi accontento sempre del meglio” di Oscar Wilde.

Troppo inflazionata? Forse, ma per spiegare il futuro della tecnologia nel mondo del lavoro, è quella più esemplificativa.

Sì perché gli standard qualitativi delle prestazioni tecnologiche sono ormai sempre più elevati e per far sì che il proprio business sia competitivo sul mercato, bisogna essere perennemente aggiornati e servirsi della tecnologia più avanzata e all’avanguardia.

Questo nuovo standard qualitativo, ça va sans dire, ha coinvolto anche e soprattutto i Data Center, ed è qui che entrano in campo i processori AMD EPYC di seconda generazione e i server multi-nodo ad alta intensità di GIGABYTE.

Capiamo perché.

Si scrive AMD EPYC e GIGABYTE, si legge Nuovo Standard per il moderno Data Center

Ebbene sì, i processori AMD EPYC™ serie 7002 rappresentano il nuovo standard per il moderno Data Center.

Perché? Perché presentano architettura, prestazioni e sicurezza di altissimo livello, e perché consentono ai clienti di potenziare le prestazioni delle loro applicazioni, trasformare le operazioni dei loro data center e proteggere i dati critici.

Ma non è tutto, in quanto i processori AMD EPYC™ 7002 offrono un enorme valore aggiunto anche in termini di prestazioni e di ridefinizione dell’economia:

  • Virtualizzazione & Cloud: Le prestazioni di virtualizzazione aiutano i clienti a ridurre il TCO, aumentare i flussi di entrate con la capacità esistente e a fornire funzionalità di sicurezza avanzate sia ai clienti del cloud pubblici che privati.
  • Contenitori & Microservizi: i tempi di risposta migliorano a vista d’occhio grazie agli elevati rapporti core-container e presentano un ridimensionamento quasi lineare della capacità del container per server.
  • In-Memory Database:l’enorme capacità di memoria e gli I/O leader del settore consentono l’utilizzo di un gran numero di unità NVMe per prestazioni di memoria veloci.
  • HPC:i processori AMD EPYC offrono il più alto numero di core, la più alta capacità DRAM, la più alta capacità I/O per l’accelerazione GPU e la più alta velocità di interconnessione nel settore.
  • Carichi di lavoro AI/ML: questo nuovo standard presenta più corsie PCIe Gen4 di qualsiasi altro processore server x86, così da poter supportare le GPU più direttamente connesse (senza switch PCIe) per server del settore.

Quest’ultimo punto necessita un approfondimento a parte, in quanto i carichi di lavoro dei nostri Data Center sono sempre più impegnativi e, quindi, hanno bisogno di una marcia in più.

I carichi di lavoro non sono più un problema con AMD e GIGABYTE

I carichi di lavoro dei moderni data center richiedono velocità e capacità di sistema sempre più veloci. Che si tratti di HPC, analisi dei big data, Cloud, AI o ML, hanno bisogno di capacità di calcolo, I/O e larghezza di banda di prossima generazione, cose che solo i SoC EPYC™ 2 di seconda generazione di AMD possono offrire. E spieghiamo subito il perché.

I SoC EPYC 2 dispongono di funzionalità di sicurezza avanzate e di un sottosistema di sicurezza “Hardened at the Core” incorporato nel silicio, che consente ai clienti di salvaguardare i loro dati, il bene più prezioso per un’azienda.

Sono inoltre in grado di isolare criptograficamente fino a 509 macchine virtuali per server utilizzando AMD Secure Encrypted Virtualization senza richiedere modifiche alle applicazioni software, e il sistema analizza anche gli avvio del software per individuare eventuali casi di corruzione.

Ma GIGABYTE come ha collaborato con AMD EPYC? Qual è il valore aggiunto dei suoi server-nodo ad alta intensità?

Le prestazioni di livello mondiale di GIGABYTE con i sistemi di processori AMD EPYC™ 7002

GIGABYTE sta lanciando 28 piattaforme AMD EPYC™ serie 7002 “Rome” e ha già battuto 11 record mondiali di riferimento SPEC®.

I sistemi utilizzati per battere i record sono stati i server GIGABYTE 2U per uso generale con montaggio a rack a presa singola e doppia, che incorporano i processori AMD top-end a 64 core EPYC™ 7742. Sette dei server hanno raggiunto i loro risultati sui benchmark SPEC CPU® 2017 SPECrate e SPECspeed e altri quattro sui benchmark Java Business SPECjbb® 2015.

Avete ancora dubbi sul perché AMD EPYC 2 sia la scelta giusta per ottimizzare prestazioni, scala e prestazioni per watt per data center di tutte le forme e dimensioni?

Clicca qui e scopri il nuovo standard per il moderno Data Center!
Non sei ancora nostro cliente? Registrati ora su Tech Data Italia!



Comments are closed.