È dal 2019 che i principali operatori telefonici del mondo stanno lavorando per installare le nuove reti 5G, una delle innovazioni tecnologiche più importanti degli ultimi tempi che permette di scambiarsi dati molto più velocemente sui dispositivi digitali – smartphone, PC, Tablet – che usiamo quotidianamente.

La tecnologia 5G è essenziale e un’occasione unica per rilanciare economicamente il nostro Paese.

Non è un caso che Vittorio Colao, nel suo piano Iniziative per il Rilancio “Italia 2020-2022” abbia dedicato un intero paragrafo all’infrastruttura delle telecomunicazioni: l’obiettivo è quello di ridurre il divario digitale, rendere il Paese totalmente connesso e permettere l’ampia diffusione tra aziende e privati delle tecnologie innovative.

“Lo sviluppo ubiquo della rete in fibra ottica è la priorità assoluta, dal momento che genera attività economica nell’immediato e stimola la crescita futura. È fondamentale completare su tutto il territorio nazionale la posa di tale rete, complementare al pieno sviluppo della rete 5G che deve a sua volta essere realizzata rapidamente, in linea con i paesi più avanzati”.

Ma che cos’è il 5G e le aziende come possono implementarlo? Andiamo con ordine.

5G: che cos’è e come funziona

Il 5G rappresenta la quinta generazione della tecnologia cellulare. Potrebbe sembrare una normale evoluzione del 4G, ma non è così.

Il 5G è costituito da una raccolta di tecnologie avanzate, nuovo spettro e infrastrutture avanzate completamente diverse: è proprio un modo diverso di concepire la rete mobile.

L’obiettivo di questa nuova tecnologia è quello di implementare la qualità della rete mobile e di migliorarne la velocità, migliorare i servizi wireless e ridurre la latenza, ossia il tempo di risposta di un dispositivo nei confronti della rete.

Quindi per un futuro lavorativo che vede lo smart working sempre più diffuso e un paesaggio urbano sempre più orientato verso la smart city e la smart home con i dispositivi IoT (Internet of Things), le antenne 5G rispondono all’esigenza di connettersi a una rete stabile e performante.

Quando arriva in italia?

Molti operatori di rete di tutto il mondo stanno già implementando il 5G, in una forma o nell’altra, da anni.

In Italia ad esempio, nel 2018, Fastweb, Iliad, TIM, Vodafone e WindTre hanno partecipato e vinto un’asta per l’assegnazione delle licenze d’uso divise in tre bande: 700 MHz, 3,7 GHz e 26 GHz.

In molte città italiane – come Milano, Roma, Torino, Napoli e Bologna – è già in piena fase di sperimentazione, ma per estendere questa tecnologia a tutta la Penisola si dovrà aspettare la fine del 2022, salvo accelerazioni o rallentamenti imprevisti.

Come si implementa il 5G? ce lo spiega cradlepoint

Per Cradlepoint, leader di mercato nelle soluzioni wireless LTE e 5G WAN, il percorso verso il 5G ha due corsie: 5G e Gigabit-Class LTE.

Gigabit-Class LTE è un elemento importante perché non solo condivide una doppia connessione con il 5G, ma è anche un miglioramento significativo delle prestazioni rispetto al 4G LTE.

A causa di questo e del fatto che si sta diffondendo più velocemente del 5G, Gigabit-Class LTE sarà la corsia di partenza sul percorso verso il 5G per molte organizzazioni.

Per le aziende che richiedono un’elevata disponibilità, Cradlepoint consiglia di prendere in considerazione il failover LTE di classe Gigabit per siti di piccole e medie dimensioni, o il failover 5G in siti di medie e grandi dimensioni. Questo passaggio aiuta a sviluppare l’esperienza WAN wireless necessaria per utilizzare il wireless come collegamento attivo o per passare al wireless.

Le aziende e le organizzazioni che richiedono invece una maggiore larghezza di banda e una maggiore diversità di collegamenti WAN dovrebbero considerare l’utilizzo di Gigabit-Class LTE (o 5G se disponibile) come collegamento attivo.

Per le imprese che vogliono utilizzare il wireless per collegamenti primari e di backup, Gigabit-Class LTE offre le velocità elevate e la bassa latenza necessarie, ma quando il 5G sarà disponibile rivaleggerà con le velocità della fibra fornendo al contempo un’eccezionale flessibilità e semplicità operativa.

.

Entra nel mondo di Cradlepoint in tech data: visita la pagina dedicata!



Comments are closed.