Se pensiamo a chi sia e cosa rappresenti HP, può venire in mente l’azienda che svetta da anni e anni fra i “big” dell’Information Technology a livello mondiale, oppure magari lo sguardo può fissarsi sulla stampante accesa accanto al PC sulla scrivania di casa o dell’ufficio. E tanto altro ancora.

Fra i pensieri più comuni riguardo HP difficilmente – soprattutto in passato – poteva esserci il nuovo ruolo che, dapprima in silenzio, poi con sempre maggior forza, il colosso della tecnologia si sta ritagliando nel mondo dei videogiochi.

Come già altri produttori di hardware, HP si è accorta evidentemente di tutto quell’ecosistema che ruota attorno al “rinascimento” in atto per la piattaforma Personal Computer quale macchina da videogioco d’elezione: è un percorso che parte dal successo di Steam e in generale del videogioco “digital only”, che passa attraverso la scena “indie”, che non dimentica la frontiera tecnologica di anno in anno sempre più estrema (grazie agli annunci infiniti di nuove CPU e schede video di potenza crescente) e che approda infine proprio in questi mesi al manifestarsi concreto della “realtà virtuale”, un sogno che chi si occupa di tecnologia insegue dagli anni Ottanta del secolo scorso e forse ancor da prima.

Alla luce di tutto ciò HP è entrata nel mercato dei videogiochi con la linea OMEN, un brand del tutto nuovo (dove lo storico e istituzionale produttore di IT si riconosce a malapena da un fugace “by HP”) totalmente dedicato e pensato per il vero protagonista del suddetto rinascimento, alias il videogiocatore più esigente.

OMEN è una linea di prodotti “da” e “per” videogiocatori assai completa, che spazia dai PC desktop, arriva ai laptop gaming (da 15” e 17”), passa per display, anche curvi, di qualità, senza trascurare nel mezzo una buona gamma di accessori, oggi importanti per certe esperienze di gioco quasi più del PC stesso.

Per conoscere meglio OMEN …

Continua a leggere qui

Per saperne di più sulla linea OMEN clicca qui

Fonte: IGN Italia