Andare in tabaccheria e comprare l’antivirus per il computer, o la licenza per un software, o per un videogame. Sembra un’attività strana, quasi bizzarra: di solito acquisti del genere si fanno online o in punti vendita specializzati. Invece è una realtà per ora embrionale, ma che offre interessanti – e ambiziose – prospettive di sviluppo.

Stando all’antivirus, parliamo di Kaspersky Lab. La modalità con la quale si può acquistare in tabaccheria è la cosiddetta ESD (Electronic Software Distribution), ed è possibile grazie alla partnership che Tech Data, in qualità di distributore dei prodotti Kaspersky, ha stretto con Servizi in Rete 2001. Si tratta di una società con sede a Roma leader nella distribuzione leader nella distribuzione alle 40.000 Tabaccherie italiane di ricariche fisiche e virtuali di tutti i provider telefonici, degli  abbonamenti autobus, tessere parcheggio e ricariche on line.

roll-up-1Il progetto
Dicevamo, è embrionale. O meglio, sperimentale, e al momento coinvolge 134 tabaccherie. Avviato i primi di febbraio di quest’anno, avrà una durata variabile da 3 a 6 mesi. «I primi 3 mesi sono quelli in cui registreremo un primo andamento del progetto», spiegano da Servizi in Rete 2001. «I dati che otterremo ci diranno se si tratta di un boom o se saranno necessarie altre settimane di analisi prima di tirare le fila. La modalità di vendita del servizio è certamente nuova per i tabaccai, ed è giusto dar loro tutto il tempo necessario per trovare la giusta sintonia».

Servizi in Rete sta praticando il business digitale con continuità, per perlustrare nuove opportunità di business attraverso l’apertura di nicchie specifiche all’interno delle tabaccherie. Le partecipanti al progetto sono state scelte dai 115 uffici periferici distribuiti sul territorio nazionale, sulla base del rapporto diretto con le stesse tabaccherie e sull’esistenza di due requisiti: uno spazio fisico adeguato per allestire pannelli informativi; la disponibilità di un personal computer e di una stampante.

Come funziona l’acquisto
Il cliente che chieda di acquistare la licenza Kaspersky Lab si rivolge al tabaccaio, che dispone di un login nell’e-commerce di Servizi in Rete. È lui che entra nell’area riservata, seleziona il tipo di licenza chiesta dal cliente, procede alla stampa dell’ordine d’acquisto e lo vende. Il documento stampato contiene il codice che il cliente stesso dovrà inserire al momento in cui farà il download della licenza sul proprio computer. I prezzi non cambiano, restando in linea con quelli di mercato.

Sicurezza e comodità
«Un aspetto importantissimo di questa modalità riguarda la sicurezza di quanto acquistato», proseguono sempre dalla società che gestisce il servizio. «Una volta stampato il codice viene “bruciato”, non ne rimane alcuna traccia. In altre parole esce dalla rete, e rimane nella disponibilità esclusiva di chi l’ha acquistato».
Quanto alla comodità, è presto detta: «Questo tipo di prodotti si compra soprattutto nei centri commerciali, dove spesso si attende a lungo e dove non sempre l’assistenza al cliente è completa. In tabaccheria il rapporto con chi vende è più immediato e veloce, e spesso fondato sulla consuetudine».