Quando parliamo di videosorveglianza tendiamo a sintonizzarci sul dibattito pubblico, dove le esigenze di sicurezza della collettività si scontrano con quelle della privacy del cittadino. C’è tuttavia un altro aspetto di questo delicato tema, tutto inerente all’ambito privato: come difendere la nostra casa da incursioni sgradite e dannose.

Questo aspetto emerge con una inevitabile forza durante l’estate, quando milioni di persone e di famiglie staccano dall’ordinario tran tran per dedicarsi alle vacanze. Per alcuni – non pochi – di loro sicurezza significa lasciare le chiavi di casa a un parente o a un amico fidato affinché controlli ogni tanto che tutto sia a posto.

L’alternativa a questo metodo «empirico» è l’installazione di un sistema di videosorveglianza. Gli ostacoli, a riguardo, sono due: uno è il prezzo, spesso non trascurabile; l’altro è la complicatezza del sistema medesimo. L’installazione infatti, non è lavoro per tutti: le procedure possono essere laboriose; la scelta dei componenti, il loro posizionamento e il cablaggio per la connessione delle videocamere sono quindi sovente materia per utenti molto esperti.

La soluzione Netgear
A portare il tema della videosorveglianza alla portata di tutti ha provveduto Netgear con Arlo Pro, una videocamera di sicurezza wireless studiata per poter essere collocata ovunque senza risultare invasiva (dal giardino agli ambienti interni).

Le caratteristiche di Arlo Pro
La videocamera è dotata di batteria ricaricabile a lunga durata, di audio a due vie e di visione notturna. Tra le sue funzioni primarie c’è la registrazione di video in HD con un campo visivo di 130 gradi. I contenuti intercettati dalla videocamera vengono archiviati su un cloud da 1 Gb: dopo una settimana di presenza, i video verranno cancellati in automatico (se però la soglia del Gigabyte venisse raggiunta prima dei 7 giorni, bisognerà eliminare manualmente i video per fare spazio ad altre registrazioni).

3-arlo_pro_app_mare

Tutto passa dall’app
Il monitoraggio di quanto accade all’interno e all’esterno dell’abitazione avviene da remoto. Che ci si trovi in spiaggia, su un monte o nel cuore della campagna, l’app Arlo dedicata per smartphone e tablet (dispositivi Android, Apple e Kindle Fire) consente di controllare in tempo reale ogni movimento catturato dalla videocamera.

L’app permette inoltre di impostare le fasce orarie in cui attivare o disattivare ogni videocamera connessa, di personalizzare la sensibilità dei sensori di movimento e di attivare la sirena (oltre 100 decibel).

Parola d’ordine: semplicità
L’obiettivo è avere un sistema di sorveglianza calibrato in base alle esigenze del singolo utente. E, soprattutto, garantire facilità d’uso e di installazione. Su quest’ultimo punto, merita di essere segnalato come la videocamera sia dotata di un magnete che consente di agganciarla a piccoli supporti sferici in metallo, nel caso le si voglia attaccare a una parete. Nessun filo le collega alla stazione base, e ciò consente di posizionarle dove si voglia.