APCLe ricerche dimostrano che la modernizzazione dell’infrastruttura in CA offre al cliente un approccio più semplice ed efficace.

I clienti sentono dire che il futuro è la conversione dell’architettura di alimentazione dei Data Center dalla corrente alternata (CA) alla corrente continua (CC). Prima di scegliere di passare alla corrente continua, però, è opportuno condividere con loro alcuni dati. Potrebbero aver sentito che:

  • Gli UPS in CC sono più efficienti degli UPS in CA.
  • L’eliminazione dei trasformatori delle PDU(Power Distribution Unit) riduce le perdite elettriche.
  • L’alimentazione delle apparecchiature informatiche può essere migliorata rispetto ai progetti in CA.

La ricerca del Data Center Science Centre di Schneider Electric™, tuttavia, confermata da un’analoga ricerca effettuata da Green Grid, ha evidenziato quando segue:

> L’ultima generazione di sistemi UPS in CA ha dimostrato perdite inferiori al 4%, cinque volte inferiori a quelle delle precedenti generazioni, e non esistono prove che sia possibile realizzare UPS in CC con perdite inferiori.

> I trasformatori nelle PDU, in realtà, rappresentano una notevole fonte di inefficienza, ma nella nuova architettura di distribuzione dell’alimentazione in CA ad elevata efficienza vengono eliminati.

> L’incremento dell’efficienza degli alimentatori delle apparecchiature informatiche derivante dalla conversione all’ingresso in CC all’atto pratico si sta rivelando molto inferiore alle aspettative.

Vari esempi di ineffi cienza dei Data Center
Alcuni sistemi di alimentazione dei Data Center presentano uno scarso livello di efficienza (anche inferiore all’80%) a causa dell’architettura mediocre e della tecnologia di distribuzione dell’alimentazione obsoleta. L’inefficienza contribuisce a una classificazione PUE di 2 punti e rappresenta un enorme spreco di energia elettrica, dal momento che in gran parte può essere evitata. L’inefficienza è dovuta a vari fattori:

> PDU con trasformatori inefficienti.

> Sistemi UPS inefficienti.

> Esercizio con carichi nettamente inferiori al dimensionamento del sistema, con conseguente amplificazione delle perdite.

> Alimentazione inefficiente dei dispositivi informatici.

Fortunatamente, l’efficienza dell’alimentazione dei dispositivi informatici e dei sistemi UPS è migliorata notevolmente negli ultimi anni. I moderni sistemi di distribuzione in CA sono molto più efficienti rispetto ai modelli vecchi di cinque anni. I sistemi UPS scalabili modulari, inoltre, hanno semplificato il corretto dimensionamento dell’UPS in base al carico, evitando problemi di sovrautilizzo o sottoutilizzo
che si verificavano in passato.

Gli approcci all’efficienza della corrente alternata sono implementabili immediatamente
Alla luce dei regolamenti in materia di sicurezza, dei dispositivi di distribuzione dell’energia e della scarsa disponibilità di prodotti informatici a 380 Vcc, la distribuzione dell’energia in CA è una scelta pratica per tutti i moderni Data Center. Ciononostante, i clienti possono e devono specificare un’elevata efficienza per i nuovi progetti in CA. Attualmente sono disponibili soluzioni che consentono di ottenere una distribuzione energetica ad elevatissima efficienza. Dal momento che l’efficienza dei sistemi di distribuzione dell’energia in CA di recente generazione è così elevata, lo spazio per alternative in CC è molto esiguo perché possa concretizzare un significativo miglioramento. In base ai dati disponibili, i sistemi in CA più efficienti con UPS eco-mode in realtà sono più efficienti di qualunque sistema in CC. In ogni caso, le differenze dell’efficienza energetica tra i migliori progetti in CA e in CC sono inferiori all’1%. Risultati migliori possono essere raggiunti concentrandosi sul miglioramento dei sistemi di raffreddamento dei Data Center. Alla luce delle problematiche inerenti alla sicurezza, alla progettazione e alla disponibilità di apparecchiature dei sistemi CC, e vista l’evoluzione in atto delle normative e degli standard di questo settore, e delle difficoltà di pianificazione e progettazione associata a una transizione che potrebbe richiedere la compresenza di apparecchiature in CA e in CC nel Data Center, si prevede che i sistemi in CC rimarranno economicamente poco convenienti per molti anni. Molti Data Center moderni non sfruttano al massimo l’efficienza della distribuzione energetica. Il risultato è uno spreco nell’ordine del 20% di tutta l’energia utilizzata da questi Data Center. Per risparmiare questa energia, è stata proposta la distribuzione in CC, la cui implementazione però potrebbe richiedere lunghi anni. Esistono, tuttavia, nuove soluzioni in CA che ottengono virtualmente gli stessi vantaggi in termini di efficienza e che possono essere implementate immediatamente. A gran parte dei clienti la distribuzione in CC non sembra la risposta giusta a questo importante problema dell’efficienza dei Data Center.